INCHIESTA RIFIUTI, SIAMO SOLO ALLA PUNTA DI UN ICEBERG, TRA CORROTTI E CORRUTTORI

0
79

Da quella che molto semplicisticamente è stata denominata l’ichiesta sui rifiuti, è emerso uno scenario truffaldino che coinvolge non solo le aziende di rifiuti, ma nache funmzionari compiacenti e politici alla ricerca di un consenso certo…

e siamo soltanto alla punta dell’iceberg, sdecondo il consigliere nicolella, perchè dal vaso di pandora dovrebbero emergere ancora ulteriori particolari che potrebbero coinvolgere a macchia d’olio altri personaggi, anche della politica attuale a forio…

L’affare immondizia che passa dalla cite alla ego eco e collega forio, lacco ameno e monte di procida ha ancora moltro da raccontare, tra appalti e pagamenti fatti, mentre il personale a tutt’oggi lamenta ancora il mancato pagamento delle spettanze natalizie. Con il patron ciummo, si interfacciano i funzionari oscar ruomolo ed enzo rando, con la segretaria comunale di monte di procida. Funzionari che avrebbero dovuto contgrtollare la regolarità degli atti, invece ci si trova di fronte ad un rapporto oscuro tra corrotti e corruttori.

E poi, la politica: a tutti i livelli, nessuno escluso, dal singolo consigliere vito manzi che si prodiga per i tesseramento del pdl alla sala bingo, all’accusatore antonio trofa che però sponsorizza assunzioni nell’eav…Ma il sistema è più vasto, il perimetro comprende anche la terraferma e gli interessi, interni, del gruppo di cesaro, che con de siano tentano la spallata al congresso del partito, per ottenere più spazio e più peso specifico.

Il senato presto si esprimerà sulla richiesta di arresti domiciliari per il de siano, tanto le intercettazioni possono essere utilizzate: all’epoca de siano non era parlamentare.

Ma c’è chi giura che è ancora poco quello che è venuto fuori finora: nicolella ne è certo, ci sono tutte le sue denunce sull’immonidizia fatte nel 2013 e nel 2014….ci sono poi le elezioni comunali di forio del 2013, quando nicolella sostiene di aver avuto richieste precise da de siano a non candidarsi alla carica di sindaco…

ma i fatti partono dall’amministrazione precedente, con regine sindaco; il nome del sindaco con i baffi, non risulta. Emerge quello di un suo ex consigliere, non coinvolto. Ma i politici passano, mentre i funzionari restano…e la tela del collegamento dei rifiuti a forio,secondo augusto coppola, passa per lui, enzo rando; c’era con pegaso, c’era con torre saracena, c’era con ego eco….

Ma il passaggio politico si apre e abbraccia tutta l’isola, al famoso caularone tra giosi ferrandino e de siano, uniti – secondo nicolella – nella spartizione dell’isola…”altro che il bene del paese e la soluzione dei problemi comuni”, ha da sempre sostenuto camrine bernardo.

Ed ora, cosa fare? Attrendere il corso della magistratura, che porterà fuori altri nomi eccellenti? Il senato che deciderà se autoritzzare la restrizione di de siano?

Ci sono altre indagini soprattutto su forio che potrebbero aumentare l’attenzione, sostiene gigi lista di Noi siamo nessuno, dall’affare porto alle strisce blu…

Intanto bisogna rimuovere i funzionari e fare pulizia, tuona augusto coppola…

fare chiarezza, per poter parlare nuovamente alla gente di politica che non sia più quella del malaffare, cui ci sta abituando ahinoi la classe politica contemporanea, a suon di manette e di scandali da quattro soldi e per pochi noti…