Video

COPPA ITALIA ECCELLENZA. BARANO, SBURLINO NON BASTA, ALLA FINE ESULTA IL SAVIANO

Finalmente si torna in campo dopo un lungo stop a causa del Covid. Il Saviano batte in casa 2-1 il Barano nel primo turno di coppa Italia. Match disputato a porte chiuse e sotto un sole cocente. Prima del fischio di avvio, avvertimento di rito dell’arbitro Palmieri di Avellino per l’uso della mascherina in entrambe le panchine. Nei minuti iniziali le squadre si studiano e prendono confidenza col terreno di gioco. I padroni di casa preferiscono il fraseggio mentre gli isolani si affidano ai lanci lunghi. La partita si accende all’undicesimo minuto con il vantaggio degli ospiti: Sburlino si imbuca centralmente fino ad arrivare in area di rigore e mette il pallone nell’angolino. Il Saviano tenta di reagire e poco dopo sfiora il pari con un colpo di testa di Fragiello diretto all’incrocio dei pali, ma il portiere Mazzella lo neutralizza in grande stile. Gli uomini in completo biancoblu prendono il sopravvento e macinano gioco. Al quarto d’ora il Saviano chiede un calcio di rigore per un sospetto contatto in area di rigore ma l’arbitro lascia correre. Altri episodi da moviola al 16esimo ed al 23esimo minuto per due reti annullate ai padroni di casa per fuorigioco. Nella parte centrale del primo tempo sono sempre i giocatori biancoblu a fare la partita ma non sfondano. Il Barano esce fuori sul finire della prima frazione di gioco con un’azione di Sburlino, tra i migliori degli isolani, che calcia sulla traversa. La doccia fredda per gli ospiti arriva al 45esimo. Un retropassaggio di troppo nella propria area di rigore da parte di Lombardi innesca Marzocchella che la mette dentro da pochi passi. Termina così il primo tempo. La ripresa inizia con il Saviano all’attacco. Il caldo forte affatica i giocatori ma gli isolani, che hanno come attenuante una stancante trasferta, ne risentono di più. Pronti via e Sorrentino prende il palo a pochi passi dalla porta del Barano. Altro episodio da moviola al sesto minuto quando il Saviano chiede invano un rigore. I padroni di casa ci credono e il Barano, alle corde, si difende solo grazie al suo portiere. Secondo tempo caratterizzato anche da diversi cambi dei due mister. Intorno al 20esimo gli isolani si affacciano nell’area avversaria ma il tiro va alto. Al 25esimo arriva il vantaggio del Saviano: Fragiello si avventa su un cross proveniente dalla destra e anticipando il difensore avversario la mette dentro. Qualche minuto dopo altro contatto sospetto in area del Barano ma anche in questo caso l’arbitro lascia correre. Dopo 4 minuti di recupero il direttore di gara fischia la fine delle ostilità allo stadio comunale Pierro di Saviano. Complimenti alla società del Saviano per l’accoglienza della squadra ospite e della stampa in una giornata davvero calda.

 

SAVIANO 1960        2

BARANO                   1

SAVIANO 1960: Allocca, Serpico, Incarnato, Orefice, Bracale, Schioppa, Florio, Bocchino, Fragiello, Sorrentino, Marzocchella.
A disposizione: Cibelli, Manzo, Notaro, Giannino, Ambrosino, Napolitano, Flagiello, La Marca, Langella. Allenatore: Minichini.
BARANO: Mazzella, Rosi, Manieri, Lombardi, Pisani, De Simone, Conte, Ruffo, A. Arcamone, Sburlino, Abbandonato. A disposizione: R. Arcamone, Pascarella, Pisacane, Mattera. Allenatore: Di Meglio.
ARBITRO: Palmieri (Avellino). Asssitenti Nocera e Pisani (Nocera Inferiore).
RETI: 11’pt Sburlino (B), 45’pt Marzocchella (S), 50’st Flagiello (S)
NOTE: gara disputata a porte chiuse

Have your say