SANITA’, CUDAS: “L’ASL PROVVEDA ALLA MESSA IN SICUREZZA DELL’OSPEDALE RIZZOLI”

Anno nuovo, problemi vecchi per la sanità isolana: sull’argomento, vigila come sempre il cudas – il comitato per il diritto alla salute – che preme sulle istituzioni per il rispetto degli impegni assunti con gli isolani.

Diversi sono infatti i problemi della sanità ereditati dal 2017, ma anche degli anni precedenti. Su tutti la situazione statica e la sicurezza dell’edificio dell’ospedale Rizzoli di Lacco Ameno, resa necessaria ed urgente soprattutto dopo il terremoto del 21 agosto.

Tra le numerose e gravi questioni aperte – elencano dal Cudas – c’è quella del gravame di pesi che permane sul lastrico solare dell’ospedale “Rizzoli”. Come Cudas avevamo evidenziato la rischiosa situazione dell’edificio di via Fundera fin dai giorni successivi al sisma del 21 agosto. E sollecitato le autorità responsabili a LIBERARE AL PIU’ PRESTO la copertura del nosocomio, che è il primo intervento da realizzare in un’ottica di PREVENZIONE ANTISISMICA.
Sono passati quattro mesi e NULLA si è fatto. Non sono stati neppure avviati i lavori preliminari necessari a trasferire i cassoni dell’acqua e le altre apparecchiature allocate improvvidamente sul tetto di un edificio collocato in una zona ad altro rischio sismico.
Questo inspiegabile immobilismo è gravissimo proprio alla luce di quanto accaduto il 21 agosto. Ciò che prima era stato fatto e tollerato senza tener conto del rischio sismico, dopo quella indimenticabile data non è più accettabile né tollerabile. L’Asl Na2 Nord, che ha sicuramente fondi per lavori di somma urgenza, cominci ad attuare il necessario programma di MESSA IN SICUREZZA DEL “Rizzoli” partendo dall’alleggerimento del copertura del presidio.
Come CUDAS cominciamo l’anno rilanciando con forza questa richiesta. Che continueremo a reiterare in tutte le occasioni utili possibili E siccome non ci mancano né la determinazione né la costanza, non ci arrenderemo fin quando il tetto non sarà sgomberato e il “Rizzoli” adeguato al rischio sismico a cui è esposto”.

Le ultime notizie

Specializzazione intelligente, al via incentivi per imprese del Sud

ROMA (ITALPRESS) - Il Ministero delle Imprese e...

Intelligenza Artificiale, 218 mila dipendenti pubblici a rischio

ROMA (ITALPRESS) - Il settore pubblico subisce un...

Arriva il portale di Terna per la pianificazione energetica

ROMA (ITALPRESS) - TE.R.R.A. è il portale digitale...

Da TopNetwork nuove tecnologie per la Pubblica amministrazione

ROMA (ITALPRESS) - Portare nuove tecnologie anche nella...

Newsletter

Continua a leggere

Specializzazione intelligente, al via incentivi per imprese del Sud

ROMA (ITALPRESS) - Il Ministero delle Imprese e...

Intelligenza Artificiale, 218 mila dipendenti pubblici a rischio

ROMA (ITALPRESS) - Il settore pubblico subisce un...

Arriva il portale di Terna per la pianificazione energetica

ROMA (ITALPRESS) - TE.R.R.A. è il portale digitale...

Da TopNetwork nuove tecnologie per la Pubblica amministrazione

ROMA (ITALPRESS) - Portare nuove tecnologie anche nella...

Festino Santa Rosalia, Lagalla “Proposta Balich ci ha convinto”

PALERTMO (IITALPRESS) - "Balich ci ha convinto. E'...

ISCHIA. STRADE SICURE, CONTINUANO I CONTROLLI DEI CARABINIERI

I Carabinieri di Ischia, guidati dal Capitano Tiziano Laganà, continuano l’attività di controllo del territorio con una serie di servizi predisposti ad hoc. Obiettivo,...

POZZUOLI. PROBLEMI AL PORTO DOPO LE SCOSSE, IL COMANDANTE “PRONTI A LIMITARE IL TRAFFICO DEI MEZZI”

Dopo i recenti eventi bradisismici, è tornata d’attualità la questione che riguarda il porto di Pozzuoli. Negli anni ’80, infatti, la importante crisi bradisismica...

CAMPI FLEGREI. CASTEL DI SANGRO PREPARA AREE DI ACCOGLIENZA

Non si ferma lo sciame sismico in Campania e l’attenzione è massima. "In caso di necessità l’Abruzzo darà il suo aiuto con Castel di...