PROCIDA, SINDACO AMBROSINO: “IL PIANO DI RIEQUILIBRIO FINANZIARIO AL VAGLIO DELLA COMMISSIONE CENTRALE DI ROMA”

Si apre uno spiraglio per il comune di Procida che sta combattendo per evitare la condanna al dissesto finanziario. stamani come preannunciato il sindaco Ambrosino si è recato in udienza presso la Corte dei Conti di Napoli dove ha avuto modo di esporre i contenuti del piano di riequilibrio, predisposto dalla sua amministrazione e da portare ora al vaglio della magistratura contabile. tutto sommato, questo piano è considerato come un nuovo strumento adottato dal comune di Procida successivamente al piano precedente, approvato nel 2013 ma rimasto inapplicato ed oggetto di sentenze della corte dei conti, e per il quale si rischia la procedura di dissesto. “Abbiamo avuto per quel piano una serie di sentenze negative dalla corte dei conti”, ha commentato il sindaco Ambrosino, per nulla polemico nei confronti degli amministratori dell’epoca che hanno predisposto e varato quel piano finanziario, naufragato sulle sponde della magistratura contabile. In effetti, la Corte dei Conti riconosce l’importanza dei tagli alla spesa realizzati, ma contesta che questi sacrifici sono annullati dalla necessità di pagare un pesante mutuo per il prestito che lo stato ha concesso nel 2014.

“Oggi – ribadisce Ambrosino – alla Corte dei Conti abbiamo rappresentato i risparmi che ha deciso il Comune per raggiungere il risanamento. Abbiamo spiegato che la priorità in questi due anni è stata il taglio delle spese per poter recuperare liquidità. Avere soldi in cassa ci da la possibilità di pagare con sconti i vecchi creditori e di restituire allo Stato il prestito che ha concesso anni fa. È un peccato, infatti, sborsare ogni anno 800.000 euro solo per gli interessi. Se restituiamo i soldi, nei prossimi anni diminuiranno le rate del mutuo e potremo cominciare a mettere più risorse per le spese necessarie del nostro territorio”.

Ora, alla luce di questi nuovi fatti, la Corte dei Conti di Napoli invierà il nuovo piano di riequilibrio alla commissione centrale della finanza locale per le opportune valutazioni. “Praticamente – chiarisce il sindaco Ambrosino – riparte l’iter, perchè a tutti gli effetti questo da noi predisposto è considerato un nuovo documento contabile, che deve seguire tutte le procedure previste. Nel frattempo, la procedura di dissesto resta congelata, in attesa delle determinazioni che dovranno pervenire da Roma. Se dalla commissione centrale dovessero giudicare anche il nuovo piano inefficace, allora si arriverà al dissesto…”

tutta l’amministrazione di Procida incrocia le dita e confida quindi nel buon esito della nuova valutazione della magistratura contabile, al fine di evitare gli inevitabili contraccolpi che una dichiarazione di dissesto potrebbe comportare per l’economia di tutta l’isola….

in tal senso sono indirizzati tutti gli sforzi del sindaco Ambrosino e della sua maggioranza, che mira a mantenere a galla il comune in una navigazione comunque minata da una serie di ostacoli non di poco conto…

Le ultime notizie

Inflazione, l’Europa resta vigile

ROMA (ITALPRESS) - L'inflazione in Europa non abbassa...

Autonomia, Valditara “Qualcuno racconta balle colossali”

BARI (ITALPRESS) - “Voglio testimoniare che per la...

Piantedosi “Ennesima strage migranti ci addolora, fermare trafficanti”

ROMA (ITALPRESS) - Le ultime stragi di migranti...

Ita Airways alla 3^ edizione del Festival nazionale delle Università

ROMA (ITALPRESS) - "La sicurezza delle reti e...

Newsletter

Continua a leggere

Inflazione, l’Europa resta vigile

ROMA (ITALPRESS) - L'inflazione in Europa non abbassa...

Autonomia, Valditara “Qualcuno racconta balle colossali”

BARI (ITALPRESS) - “Voglio testimoniare che per la...

Piantedosi “Ennesima strage migranti ci addolora, fermare trafficanti”

ROMA (ITALPRESS) - Le ultime stragi di migranti...

Ita Airways alla 3^ edizione del Festival nazionale delle Università

ROMA (ITALPRESS) - "La sicurezza delle reti e...

Ue, Gentiloni “Non è il momento dell’austerità”

BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) - "Con il nuovo Patto...

CAPRI. NOMINATA LA GIUNTA, SONO 4 GLI ASSESSORI PER IL SINDACO PAOLO FALCO

In seguito alle elezioni amministrative dei giorni 8-9 giugno, il dottor Paolo Falco era diventato il nuovo sindaco di Capri. Lo stesso sindaco, con...

MATURITA’ 2024. GLI STUDENTI ISOLANI: “PROVA DI ITALIANO, TRACCE FATTIBILI” (SERVIZIO TG)

https://www.youtube.com/watch?v=cNxzR_0mml8&ab_channel=teleischiatv