PROCIDA: OVERDOSE LETALE, I CARABINIERI ARRESTANO LO SPACCIATORE

I carabinieri della compagnia di Ischia guidati dal Tenente Andrea Centrella, coadiuvati dai colleghi della compagnia di Napoli centro, hanno arrestato nelle prime ore di questa mattina, Andreozzi Vincenzo nato a Napoli il 5 novembre 1966 e residente a Napoli. Gli uomini dell’arma hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Napoli. L’Andreozzi è accusato di aver ceduto la dose letale di sostanza stupefacente che aveva causato la morte di Francesco Iovene  , il marittimo ventenne procidano, deceduto a Procida il 9 settembre 2014. I carabinieri sono giunti al quarantanovenne napoletano dopo una lunga  ed accurata indagine effettuata anche con supporti tecnici. L’uomo è stato tradotto presso la casa circondariale di Poggioreale a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Le ultime notizie

CASAMICCIOLA. NELLA CHIESA DI SANT’ANTONIO UN CORSO DI LINGUA DEI SEGNI

A partire da domani 24 luglio, ogni mercoledì alle...

BAGNOLI. CONTROLLI INTERFORZE

Nella mattinata di oggi, gli agenti del Commissariato Bagnoli,...

Newsletter

Continua a leggere

ISCHIA. ENORME BRANCO DI DELFINI AVVISTATO TRA L’ISOLA VERDE E VENTOTENE

Un avvistamento naturalistico straordinario: un gruppo di oltre 200 delfini, che nuotavano insieme al largo di Ischia in direzione dell'isola di Ventotene, sono stati...

QUALIANO. FURTI AL CENTRO COMMERCIALE, ARRESTATE 3 PERSONE

A Qualiano i carabinieri della locale stazione hanno arrestato 3 persone per tentato furto e resistenza.Siamo nel parcheggio de centro commerciale Grande Sud e...