LINA BEN MHENNI VINCE IL PREMIO ISCHIA DI GIORNALISMO

Array

Lina Ben Mhenni la blogger tunisina vince il Premio Ischia Internazionale

Tra i vincitori,Mario Orfeo,Fiorenza Sarzanini e Lucetta Scaraffia. Un riconoscimento speciale all’Ora della Calabria.

Lina Ben Mehnni, la blogger tunisina , che ha avuto un ruolo di rilievo nella informazione durante la Primavera araba, è la vincitrice del Premio Ischia Internazionale di giornalismo, giunto quest’anno alla 35° edizione.
A Mario Orfeo, direttore del “TG1” e a Fiorenza Sarzanini del “Corriere della Sera”, sono stati assegnati i premi “giornalisti dell’anno”, per la TV e per la carta stampata, mentre per la sezione per il giornalismo “on line” il riconoscimento è andato al rinnovato sito Ansa.it.Il Premio Mediterraneo è stato assegnato a Lucetta Scaraffia per l’inserto mensile “Donne Chiesa Mondo” sull’Osservatore Romano”.
Un riconoscimento speciale della Fondazione “Giuseppe Valentino” é andato ad Antonio Manzo del quotidiano “Il Mattino” per le interviste realizzate nel corso dell’anno.Lo ha deciso la giuria composta daGiulio Anselmi presidente “Fieg”, Alessandro Barbano, direttore de “Il Mattino”, Luigi Contu, direttore de “L’Ansa”, Virman Cusenza, direttore del “Messaggero”, Massimo Franco, editorialista del “Corriere della Sera”, Raffaele Genah, vice direttore “Tg1”, Clemente Mimun direttore “Tg5”, Antonio Polito, direttore de “Il Corriere del Mezzogiorno”Maarten Van Aalderen, presidente della Stampa estera in Italia, Sarah Varetto, direttore “SkyTg24” Giovanni Maria Vian, direttore de “L’Osservatore romano”, Luigi Vicinanza, direttore editoriale del gruppo “Espresso-Repubblica”, dal presidente della giuria Paolo Graldi e dal Segretario Generale, Carlo Gambalonga.
La giuria ha ritenuto altresì di segnalare con una menzione particolare la redazione del quotidiano ’L’Ora della Calabria” che recentemente è stato chiuso dopo essere stato pesantemente censurato. La cerimonia di consegna del Premio Ischia quest’anno si svolgerà venerdì 27 giugno a Lacco Ameno e sarà interamente trasmessa da SkyTg24.
La manifestazione si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri ed è promossa dalla Fondazione “Giuseppe Valentino” con il sostegno della Regione Campania, Assessorato alla Cultura, della Camera di Commercio di Napoli e dell’Istituto per il Credito Sportivo

 

Le ultime notizie

La Russa “Israele distingua pro-Hamas da palestinesi incolpevoli”

ROMA (ITALPRESS) - "Contiamo che Israele sappia trovare...

Tamajo “Il sistema produttivo siciliano è pieno di eccellenze”

PALERMO (ITALPRESS) - "Il sistema produttivo siciliano è...

Consumi, partenza negativa nel 2024

ROMA (ITALPRESS) - Partenza negativa per i consumi...

Agroalimentare, cresce il surplus commerciale dell’Ue

ROMA (ITALPRESS) - Cresce il surplus commerciale agroalimentare...

Newsletter

Continua a leggere

La Russa “Israele distingua pro-Hamas da palestinesi incolpevoli”

ROMA (ITALPRESS) - "Contiamo che Israele sappia trovare...

Tamajo “Il sistema produttivo siciliano è pieno di eccellenze”

PALERMO (ITALPRESS) - "Il sistema produttivo siciliano è...

Consumi, partenza negativa nel 2024

ROMA (ITALPRESS) - Partenza negativa per i consumi...

Agroalimentare, cresce il surplus commerciale dell’Ue

ROMA (ITALPRESS) - Cresce il surplus commerciale agroalimentare...

Fondazione per l’Arte Crt, Sandretto “Piano tiene al centro persone”

TORINO (ITALPRESS) - "Un piano ambizioso che ci...

La Russa “Israele distingua pro-Hamas da palestinesi incolpevoli”

ROMA (ITALPRESS) - "Contiamo che Israele sappia trovare tutti i modi, anche quelli diplomatici, per cercare di riportare a casa tutti gli ostaggi...

Tamajo “Il sistema produttivo siciliano è pieno di eccellenze”

PALERMO (ITALPRESS) - "Il sistema produttivo siciliano è pieno di eccellenze". Lo ha detto Edy Tamajo, assessore regionale alle Attività produttive, a margine...

Consumi, partenza negativa nel 2024

ROMA (ITALPRESS) - Partenza negativa per i consumi in Italia nel 2024. A gennaio, secondo l'Osservatorio permanente Confimprese-Jakala, il mercato è in calo...