LE MOTIVAZIONI DEL SEQUESTRO DELL’HOTEL TRAMONTO D’ORO

Array

I controlli effettuati dalla polizia giudiziaria hanno consentito di verificare, scrive il procuratore aggiunto Nunzio Fragliasso, “la totale inottemperanza alle suddette prescrizioni, con riferimento sia agli scarichi dei reflui provenienti dalla struttura recettiva, sia agli scarichi dei reflui provenienti dalla struttura termale-sanitaria”. Inoltre si è accertato che la struttura alberghiera ha continuato ad erogare prestazioni sanitarie nonostante l’ordinanza di inibizione emessa dal Comune di Forio per motivi di natura igienico-sanitaria. Sono queste le motivazioni alla base del provvedimento di sequestro eseguito questa mattina dalla Capitaneria di Porto di Napoli e di Ischia.

Le ultime notizie

Newsletter

Continua a leggere