INCHIESTA A BARANO, MARIA GRAZIA DI SCALA TRA GLI INDAGATI

Tra i coinvolti nell’inchiesta baranese, sicuramente spicca il nome di Maria Grazia di Scala, per la quale è stato emesso il provvedimento di dimora nel comune di residenza. La Di Scala, eletta per la seconda volta consecutiva all’opposizione nel comune di Barano con la lista “Nuova Barano” il 6 maggio 2012, ha lasciato il civico consesso baranese per il consiglio regionale della campania, dove è stata eletta il 31 maggio di quest’anno, tra le file di forza italia (tra i banchi dell’opposizione). A Maria Grazia Di Scala la procura contesterebbe il tentativo di concussione e il falso in atto pubblico in concorso con Antonio Stanziola e con Raffaele Piro, a sua volta destinatario di una misura di obbligo di dimora. La vicenda riguarderebbe il tentativo di Piro di acquistare a prezzo inferiore di mercato un albergo facendo pressioni sulla proprietaria con falsa ordinanza di demolizione della struttura. Nel piano avrebbe avuto un ruolo decisivo la Di Scala che è avvocato civilista.

Le ultime notizie

Newsletter

Continua a leggere

NAPOLI. ALLA MOSTRA D’OLTREMARE LA PRIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL BUSINESS

Tutto pronto per la prima edizione del Festival del Business, che avrà luogo alla Mostra d’Oltremare di Napoli il prossimo 22 marzo 2024 dalle...