IMPRESA E TURISMO: VACANZE ESTIVE SU MISURA E DI QUALITA’

Array

Vacanze estive: su misura e di qualità

Prima di parlare di trend e prospettive del futuro, facciamo un passo indietro. Che l’Italia sia una meta sognata dai turisti di tutto il mondo, è un dato di fatto. Ma sappiamo quali sono gli aspetti che colpiscono la domanda internazionale di turismo? Accorre in aiuto il punto di vista dei buyer internazionali che commercializzano l’Italia: in prima linea come fattori evocativi dell’Italia ci sono la cultura e la storia (64% e 41% dei Tour Operator intervistati) a cui segue la cucina (58,5%), la natura (29,2%) e lo stile di vita italiano (26,3%).

Detto ciò, però, sappiamo anche che in termini di commercializzazione della destinazione Italia, si registra la tenuta dell’appeal del Bel Paese sul mercato internazionale, dinamica a cui si abbina una quota di operatori, circa il 31% in particolare, che indica una crescita dei viaggi organizzati con destinazione una località italiana. Nel complesso nel 2014 la quota di viaggi venduti dagli operatori dell’intermediazione organizzata internazionale è pari al 33%, in lieve crescita rispetto al 2013, ma ancora lontana dalla performance del 2008 quando la quota era pari al 36%. Lo scenario che viene restituito da queste due analisi, quindi, mostra da un lato le potenzialità del Paese, universalmente riconosciuto come meta intrisa di storia, cultura, saperi e sapori. Dall’altro, però, il turismo internazionale stenta a riprendere il ritmo di un tempo, facendo ancora “attendere” le imprese dell’ospitalità ricettiva e ristorativa italiane. I buyers internazionali, che hanno contezza del fenomeno, possono dare una mano agli stakeholders del settore nel delineare quale strada intraprendere o, comunque, verso quali esigenze turistiche si sta orientando la domanda internazionale quando guarda all’Italia come meta di vacanza.

Le parole chiave, in sintesi, sono sostanzialmente: “personalizzazione”, “qualità”, “alternativa”.

Personalizzazione. Ben l’85% dei buyers individua la richiesta di viaggi esclusivi come tendenza del mercato internazionale, da intendere non solo in termini economici ma anche di unicità dell’esperienza e ricercatezza sia della destinazione che dei servizi offerti. La personalizzazione dell’esperienza passa anche attraverso la costruzione di tutti gli “ingredienti”, producendo, quindi, una vacanza “su misura”, come esigenza della domanda segnalata dai buyers (12%).

Qualità. Il turista straniero ormai cerca e pretende sempre di più la qualità dell’offerta. Sono ben il 65% dei buyer ad indicarla quale (nuova) tendenza, una quota maggiore rispetto allo scorso anno (59,5%). Ma la qualità non solo come accezione generale del risultato dell’esperienza (65%) ma anche del suo rapporto con il prezzo, infatti il 58% dei T.O. indica tra le esigenze della domanda un’attenzione al giusto rapporto qualità prezzo. Da qui la riflessione sulla consapevolezza dei turisti sul valore del viaggio: si vuole pagare il giusto prezzo ed ottenere servizi che soddisfino le aspettative. La leva del prezzo da sola, infatti, è da intendere come “specchietto per le allodole”. Insomma, un vantaggio solo apparente. È interessante, inoltre, rilevare che i turisti non sottovalutano l’aspetto di tutela del territorio e dell’ambiente, fattore che il 13% degli operatori ha individuato come priorità sempre più incalzante soprattutto nel caso di quei Paesi attenti alla sostenibilità ambientale e a quei turisti che vogliono vivere la vacanza con una garanzia di non produrre un impatto ambientale negativo. Anche questo aspetto determina la qualità della vacanza: l’ambiente che ci circonda è un aspetto stesso dell’esperienza.

Alternativa. La personalizzazione, poi, va di pari passo anche con la scelta di mete che siano uniche e in alternativa ai “soliti” luoghi di vacanza. Il turista si vuole distinguere anche in questo a detta dell’11% dei buyers internazionali. Non basta avere un nome consolidato sul mercato, anzi, una fascia di turisti vogliono poter raccontare di luoghi nuovi, sconosciuti, quasi fosse una esperienza “tutta loro”.

Le ultime notizie

NAPOLI 25 APRILE 2024. INIZIATIVE IN OCCASIONE DELLA FESTA DELLA LIBERAZIONE

Nella giornata del 25 aprile prossimo, il Prefetto di...

GDF CASERTA. MANCATA RISCOSSIONE DEI TRIBUTI LOCALI

I finanzieri del Comando Provinciale di Caserta, su delega...

POZZUOLI. DROGA E PISTOLA IN CASA. CARABINIERI ARRESTANO 22ENNE

Sono quasi le 22 a Pozzuoli quando i carabinieri...

Newsletter

Continua a leggere

NAPOLI 25 APRILE 2024. INIZIATIVE IN OCCASIONE DELLA FESTA DELLA LIBERAZIONE

Nella giornata del 25 aprile prossimo, il Prefetto di...

GDF CASERTA. MANCATA RISCOSSIONE DEI TRIBUTI LOCALI

I finanzieri del Comando Provinciale di Caserta, su delega...

POZZUOLI. DROGA E PISTOLA IN CASA. CARABINIERI ARRESTANO 22ENNE

Sono quasi le 22 a Pozzuoli quando i carabinieri...

OTTAVIANO. CARABINIERI ARRESTANO PER RAPINA 26ENNE

A Ottaviano i carabinieri della locale stazione hanno arrestato...

NAPOLI 25 APRILE 2024. INIZIATIVE IN OCCASIONE DELLA FESTA DELLA LIBERAZIONE

Nella giornata del 25 aprile prossimo, il Prefetto di Napoli, Michele di Bari, allapresenza delle Autorità civili, militari, religiose e delle AssociazioniCombattentistiche e d’Arma,...

GDF CASERTA. MANCATA RISCOSSIONE DEI TRIBUTI LOCALI

I finanzieri del Comando Provinciale di Caserta, su delega della Procura della Corte dei Conti Campania, hannonotificato inviti a dedurre nei confronti di 8...