IL VALORE DEL “MADE IN PROCIDA”

(c.s.) E’ vero, è presto per tirare le somme, ma dietro la vittoria di Sabato scorso al “Comunale” di Ottaviano c’è molto di più di 3 punti.
Il Procida Calcio quest’anno, ha deciso di ripartire, con una linea guida ben definita: “la forza della procidanità”.
Si, è stata una scelta rischiosa e azzardata (in rosa solo pochi elementi provenienti dalla terra ferma, altri dalla vicina isola d’Ischia, per il resto, tutti “figli” dell’isola di Procida), ma allo stesso tempo è una sfida affascinante ed una “rivincita” per il movimento calcistico procidano, che ha spesso prodotto ottimi elementi, ma che non sempre è riuscito a valorizzare.
“Valorizzare”. E’ esattamente questo, oltre a fare una buona annata, l’obiettivo del Procida Calcio, ossia dare quella famosa “opportunità”, far prendere quel famoso “treno che passa” ad un “figlio” della propria isola.
Tutte queste valutazioni, in queste prime 3 giornate, stanno dando le prime risposte alla società biancorossa, che è ancora imbattuta (2 pareggi, 1 vittoria) ed ha incassato 0 gol.
Ad Ottaviano, dopo due 0-0 consecutivi, è stato, indovinate un pò? Il procidano “Tony” Costagliola a firmare la vittoria. Restando sul “pacchetto offensivo”, c’è un altro Costagliola, Lorenzo e per concludere, a completare il tridente biancorosso, nelle ultime due giornate, si è visto il giovanissimo classe 2001 D’Auria, anche lui, indovinate un pò? Procidano DOC.
La rosa “made in Procida” è davvero lunga e per rendere al meglio l’idea, basti pensare che nella sfida di Sabato 23 Settembre al “Comunale” di Ottaviano, facendo due conti, sono scesi in campo ben 11 procidani: Lubrano Lavadera V., Piro, Muro, Costagliola A., Costagliola L., D’Auria, Esposito, Lubrano Lavadera P., Cibelli, Mammalella, Barone.
Un autentico “Record”. Mai, infatti, nel campionato di Promozione/Eccellenza erano stati utilizzati 11 procidani in una stessa partita!
Per essere ancor più precisi, bisogna rettificare che sono poi ben 14, i procidani impiegati dall’inizio di questa stagione .
Tutti questi numeri, non possono che non far sorridere il Procida Calcio ed i suoi tifosi, che dopo tanto tempo, possono finalmente tornare a incitare, al “Mario Spinetti” i loro “fratelli procidani”, i figli della loro stessa isola, che oltre a impegno e professionalità, possono garantire assoluto amore, passione, onore per il Procida Calcio, per la loro isola.
(Fabrizio Zingone, ufficio stampa Isola di Procida Calcio)

Le ultime notizie

CAPRI. NOMINATA LA GIUNTA, SONO 4 GLI ASSESSORI PER IL SINDACO PAOLO FALCO

In seguito alle elezioni amministrative dei giorni 8-9 giugno,...

MATURITA’ 2024. GLI STUDENTI ISOLANI: “PROVA DI ITALIANO, TRACCE FATTIBILI” (SERVIZIO TG)

https://www.youtube.com/watch?v=cNxzR_0mml8&ab_channel=teleischiatv

Newsletter

Continua a leggere

CAPRI. NOMINATA LA GIUNTA, SONO 4 GLI ASSESSORI PER IL SINDACO PAOLO FALCO

In seguito alle elezioni amministrative dei giorni 8-9 giugno,...

MATURITA’ 2024. GLI STUDENTI ISOLANI: “PROVA DI ITALIANO, TRACCE FATTIBILI” (SERVIZIO TG)

https://www.youtube.com/watch?v=cNxzR_0mml8&ab_channel=teleischiatv

PROCIDA, VICENDA OSPEDALE. MURO: “L’ASL AGISCE IN MODO SCORRETTO”

“L’Asl ha depositato, in modo scorretto all’ultimo momento una...