IL BARANO BATTE IL MARI PER 2-0 CON DINOLFO IN CAMPO!

BARANO – Tre punti importantissimi conquistati dal Barano nella 21esima giornata del campionato di promozione girone B. Gli aquilotti, in lotta per la zona play-off, hanno affrontato il Mari che invece è penultimo in classifica, ed è in una situazione molto complicata. Allo stadio “don Luigi Di Iorio” non una bellissima partita, anzi. Tante assenze per i padroni di casa che hanno dovuto fare a meno dei fratelli Saurino, di Sogliuzzo, Andreozzi e Ferrari. Per sopperire a queste assenze è dovuto scendere in campo direttamente mister Dinolfo! Incredibile ma vero, Dinolfo ha giocato per tutti i 90′ e nel primo tempo è stato proprio lui l’uomo più pericoloso. Ed infatti, durante i primi 45′ di gioco, il Mari è riuscito a tenere bene i padroni di casa, che pur avendo sempre in controllo la gara, non sono mai riusciti a creare clamorose azioni da goal. L’unica, la più importante, è capitata proprio sui piedi di Dinolfo: sugli sviluppi di un calcio di punizione battuto da Farina, il mister (oggi giocatore) del Barano viene lasciato tutto solo nel cuore dell’area, ma da due passi, a porta spalancata, non riesce a dare abbastanza potenza al tiro per fare goal. Tutto questo è successo al 12′, poi davvero poche emozioni. L’unica azione degna di nota è un calcio di punizione battuto da Farina che ha provato a piazzarla, ma Borrelli ha respinto in calcio d’angolo. Nel secondo tempo gli aquilotti cambiano schema di gioco, passando dal 4-4-2 al 4-3-3: esce Restituto ed al suo posto entra Impagliazzo. Al posto di Restituto (che occupava la posizione di difensore centrale), si sistema Accurso (che invece fino a quel momento aveva fatto il terzino); Impagliazzo ovviamente punta centrale, con Farina e Mattera che agivano sugli esterni. Una mossa azzeccatissima, perchè è proprio Impagliazzo che al 16′ porta in vantaggio il Barano. Ma a questo punto succede di tutto: durante l’azione che aveva portato al goal degli aquilotti, un giocatore del Mari era rimasto a terra; il Barano però ha continuato a giocare ed ha segnato, scatenando l’ira degli ospiti che con tutta la panchina sono entrati in campo. Il solito “rissone” con fuochi che venivano accessi e subito spenti in varie parti del campo. Poi l’episodio più brutto: mentre gli animi si stavano per calmare, Di Fenza (entrato dall’inizio del secondo tempo) da’ un calcione a Impagliazzo che cade a terra. L’arbitro era di spalle, ma il guardalinee ha visto tutto e Di Fenza è stato ovviamente espulso. Ma non è finita qui, perchè lo stesso Di Fenza, rientrando negli spogliatoi, si è beccato a distanza con il pubblico, poi negli spogliatoi c’è stato anche qualche spintone con qualche tesserato del Barano che ovviamente non aveva preso parte alla partita. Anche qui il direttore di gara è dovuto intervenire. Insomma, le classiche scene che non vorremmo mai vedere in una partita di calcio. Tutto ciò è durato ben cinque minuti (che sono stati poi recuperati). Sull’1-0 e in superiorità numerica, gli aquilotti hanno cominciato a creare tante occasioni, soprattutto con l’ispiratissimo Farina. Ed è proprio il capitano della partita di oggi che serve un assist perfetto sulla diagonale di Mattera che incrocia sul secondo palo e segna, portando il Barano sul 2-0 a 10′ dal termine. Dopo un lunghissimo recupero, giustificato dai 5′ persi per il nervosismo dopo la prima rete del Barano e dalle sei sostituzioni, termina la partita sul 2-0. Dinolfo (e compagni?) esultano per questa vittoria. Gli aquilotti partivano si favoriti, ma le tante assenze hanno creato non pochi problemi al Barano. Seppur la partita non è stata bellissima da vedere, alla fine è il risultato che conta. Barano che ha meritato la vittoria, contro un Mari che è riuscito a difendersi solo per 45′. Ora arrivano una serie di impegni difficili per gli aquilotti: in attesa di conoscere la decisione del giudice sportivo sulla sospensione del rinvio della partita con il Pro Pagani, il Barano dovrà vedersela prima con il S. Maria La Carità e poi con la Juve Poggio Marino. Entrambe le squadre (soprattutto il Poggiomarino secondo in classifica) saranno avversarie difficili da battere.

 

BARANO: Circello, Manzi, Accurso, Lombardi, Del Deo, Restituto (Impagliazzo), Farina Dinolfo, Pisani (Silvitelli), Senese, Mattera (Matarese)

MARCATORI: Impagliazzo, Mattera

 

MARI: Borrelli, Cozzolino (Russo), D’ Ambrosio, Santaniello, Piccini, Pirone, De Rosa (Amed), Perna, Palumbo, Longo (Di Fenza), Serra.

Allenatore: Castellano

 

AMMONITI: Manzi Lombardi, Del Deo, Mattera (Barano); Cozzolino, Santaniello, Pirone (Mari)

ESPULSI: Di Fenza

 

di Vincenzo Agnese

Le ultime notizie

CASAMICCIOLA. NELLA CHIESA DI SANT’ANTONIO UN CORSO DI LINGUA DEI SEGNI

A partire dal domani 24 luglio, ogni mercoledì alle...

BAGNOLI. CONTROLLI INTERFORZE

Nella mattinata di oggi, gli agenti del Commissariato Bagnoli,...

SERIE D. UFFICIALE, PEPPE MATTERA TORNA A VESTIRE LA MAGLIA DELL’ISCHIA CALCIO

Peppe Mattera è tornato a vestire la maglia dell’Ischia....

Newsletter

Continua a leggere

CASAMICCIOLA. NELLA CHIESA DI SANT’ANTONIO UN CORSO DI LINGUA DEI SEGNI

A partire dal domani 24 luglio, ogni mercoledì alle...

BAGNOLI. CONTROLLI INTERFORZE

Nella mattinata di oggi, gli agenti del Commissariato Bagnoli,...

SERIE D. UFFICIALE, PEPPE MATTERA TORNA A VESTIRE LA MAGLIA DELL’ISCHIA CALCIO

Peppe Mattera è tornato a vestire la maglia dell’Ischia....

CALCIO A 5. GIORGIO VUOSO NON E’ PIU’ L’ALLENATORE DELL’EPOMEO

La societa Asd Epomeo comunica sui propri social che...

ISCHIA. ENORME BRANCO DI DELFINI AVVISTATO TRA L’ISOLA VERDE E VENTOTENE

Un avvistamento naturalistico straordinario: un gruppo di oltre 200 delfini, che nuotavano insieme al largo di Ischia in direzione dell'isola di Ventotene, sono stati...

QUALIANO. FURTI AL CENTRO COMMERCIALE, ARRESTATE 3 PERSONE

A Qualiano i carabinieri della locale stazione hanno arrestato 3 persone per tentato furto e resistenza.Siamo nel parcheggio de centro commerciale Grande Sud e...