GIANNI VUOSO: CON IL COMUNE UNICO TARES RIDOTTA DEL 50%

Lo dimostra uno studio del dr. Gigi Amore per conto dell’ACUII. Col Comune Unico la Tares a Casamicciola ed in ogni Comune sarebbe ridotta del 50%a cura dell’Ufficio Stampa dell’Acuii. Chi è contro il Comune Unico non ha capito che è anche contro i vantaggi economici che da esso deriverebbero. Uno studio realizzato dal dr. Gigi Amore, per conto dell’Acuii dimostra, dati alla mano, che il costo complessivo sostenuto dai sei comuni per la raccolta dei rifiuti nel 2012, ha raggiunto la modica cifra di euro 15.650.402,365 che, nel 2011, era stata di 14.136.791,360 mentre l’anno 2010 di 13.071.275,800, nel 2009 di 12.632.007,180 e nel 2008 di 12.750.737,170. I dati parziali di una proiezione relativa al 2013 dicono invece, che la spesa sarebbe di 16.249.792,870 euro.Ma che cosa sarebbe successo se avessimo avuto sin dal 2008 il Comune Unico? Col Comune Unico avremmo speso nel 2008 solo 7.782.320,400; nel 2009 solo 7.553.740,240, nel 2010 solo 7.952.260,240; l’anno successivo, nel 2011, se avessimo operato come Comune Unico, avremmo speso solo 8.211.587,340 e nel 2012 euro 8.614.497,600 e lo scorso anno 2013 avremmo dovuto sostenere una spesa di appena 8.586.240,300. Se non fossimo stati ancora chiari, vogliamo risparmiarvi conteggi vari, ma vogliamo anche dirvi che l’isola come Comune Unico, avrebbe dovuto sostenere una spesa ridotta del 50%! A questo punto, se gli abitanti di Casamicciola, che stanno giustamente tentando oggi, di fare la rivoluzione contro chi ha aumentato a dismisura la Tares, facessero un po’ di conti, si troverebbero, in regime di Comune Unico, una Tares più che dimezzata. Sarebbe una cattiva idea mostrare questi dati, a chi protesta contro le tariffe Tares a Casamicciola ma dice ancora no al Comune Unico? Chi dubita di questi conteggi potrebbe chiederci: perché la spesa si dimezzerebbe? Perché il risparmio deriverebbe dalla gestione unitaria del servizio di raccolta differenziata tra i vari comuni o meglio da un comune unico, sulla base di 4 fattori fondamentali. Vediamoli: costi di trasporto (mediamente un camion da 20 tonnellate di capacità, viaggia con carichi di circa 4 tonnellate, per cui passeremmo da 10000 carichi circa a 2000 circa); costo di smaltimento in discarica (conferimento separatamente di plastica, vetro ed alluminio e non come multi-materiale al punto da ricevere in cambio, i contributi CONAI ben più sostanziosi); costo dei carburanti ridotto perché si ridurranno i viaggi in terraferma e poi perché avremo percorsi agevolati sull’isola, attualmente bloccati o resi più lunghi da “barriere amministrative” tra i comuni dell’isola; gestione del personale da impiegare non solo nella raccolta ma anche nella manutenzione e nel rispetto del decoro del territorio.Tutto questo col Comune Unico. E scusate…se è poco. L’ACUII ritiene che solo questi dati dovrebbero essere sufficienti a dimostrare quali vantaggi potremmo avere come Comune Unico. L’ACUII dedica questo studio proprio agli abitanti di Casamicciola, attualmente colpiti da provvedimenti iniqui, come le nuove tariffe della Tares, estremamente pericolosi per i bilanci delle famiglie, l’andamento delle varie categorie di lavoratori, per l’intera economia del paese, costretto a subire una pressione fiscale insopportabile, gravissima che blocca lo sviluppo, gli investimenti, una eventuale progettualità e costituisce un elemento particolarmente preoccupante anche per l’ordine pubblico. Non basta tutto questo a comprendere, a Casamicciola come in tutti gli altri comuni dell’isola, la necessità di voltare pagina, di ridurre i comuni fino a giungere ad un Comune Unico, per ridurre sprechi e disagi?

Le ultime notizie

GUARDA IN TV DOMANI SERA LA PARTITA ISCHIA-BOREALE ALLE 21.10

Domani sera, Teleischia, trasmetterà in differita alle 21.10 la...

GUARDA IN TV. DOMANI LA PARTITA FUTURA FEMMINILE-SANT’ANTONIO ABATE ALLE 10.30

Domani, Teleischia, trasmette in diretta Tv, Web e Facebook,...

SAN GIOVANNI- BARRA. SORPRESO CON 150 KG DI DROGA E 4 PISTOLE. ARRESTATO UN 40ENNE NAPOLETANO

Nella scorso pomeriggio, gli agenti della Squadra Mobile e...

GDF NAPOLI. SEQUESTRATE ARMI E UNIFORMI IN USO ALLE FORZE DI POLIZIA, PADRE E FIGLIO DENUNCIATI

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza...

Newsletter

Continua a leggere

GUARDA IN TV DOMANI SERA LA PARTITA ISCHIA-BOREALE ALLE 21.10

Domani sera, Teleischia, trasmetterà in differita alle 21.10 la...

GUARDA IN TV. DOMANI LA PARTITA FUTURA FEMMINILE-SANT’ANTONIO ABATE ALLE 10.30

Domani, Teleischia, trasmette in diretta Tv, Web e Facebook,...

SAN GIOVANNI- BARRA. SORPRESO CON 150 KG DI DROGA E 4 PISTOLE. ARRESTATO UN 40ENNE NAPOLETANO

Nella scorso pomeriggio, gli agenti della Squadra Mobile e...

GDF NAPOLI. SEQUESTRATE ARMI E UNIFORMI IN USO ALLE FORZE DI POLIZIA, PADRE E FIGLIO DENUNCIATI

I militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza...

GUARDA IN TV. LA SANTA MESSA DALLA PARROCCHIA DI SAN CIRO (ISCHIA) ALLE 18.30

Guarda la Santa Messa, celebrata da Don Marco Trani...

SUCCHIVO. ANTONELLA DI MASSA, PRONTO IL CAMBIO DI STRATEGIA NELLE RICERCHE DELLE FORZE DELL’ORDINE

Il settimo giorno di ricerche di Antonella Di Massa potrebbe essere quello decisivo per un importante cambiamento di strategia. Per quello che riguarda le...

CALCIO A 5. LA FENIX COLPISCE ANCORA, CORRADO BATTE L’EPOMEO 3-1

Un'arbitraggio a dir poco scandaloso del direttore di gara, Giuseppe Corrado, permette alla Fenix di battere 3-1 l'Epomeo. Al 5'pt passano gli ospiti: Trofa...