GEOTERMIA AD ISCHIA? MEGLIO PENSARE ALLA DEPURAZIONE DI CIO’ CHE SCARICHIAMO IN MARE!

Array

Potrebbe sembrare una provocazione, ma in realtà ciò che mi assilla maggiormente in questo giorni è proprio il non comprendere le ragioni per cui, un’isola allo sbando in ogni settore, con un mare al pari di una cloaca (vedi pure Gerardo D’amico Rainews24) debba atteggiarsi e “vestirsi a festa” con la orama imminente realizzazione di un progetto pilota geotermico a Serrara Fontana.

In pratica l’interrogativo che mi pongo è questo: invece di realizzare un’opera che potrebbe permetters solo una realtà sociale all’avanguardia, non sarebbe meglio pensare al nostro mare con la creazione di un depuratore tanto necessario all’isola intera?

Ci vorrebbe un grande applauso all’amministrazione tutta di Serrara Fontana, bene, bravi, avete risolto i vostri problemi, con i proventi che ne deriveranno finalmente potrete aggiustare strade e creare strutture importanti per il paese, ma ancora una volta, non sarebbe stato meglio pensare in primo luogo a depurare “ciò” che anche da lassù non si sa che fine faccia?

Si sa, da cacciatore la mia passione per l’ambiente è forte, ma lo è ancora di più se mi guardo intorno e penso a “com’era quell’isola” e a come siamo messi adesso. A tal proposito, convinto che questa scellerata iniziativa non debba peggiorare in alcun modo la nostra già disastrata economia, l’associazione a cui appartengo, la Liberacaccia, con i suoi 660 tesserati isolani e gli oltre centomila a livello nazionale, attraverso i suoi referenti Deputati, ha già da tempo avviato l’iter burocratico per un’ interrogazione Parlamentare.

Non è per far polemica, ma qui si sta realizzando un “progetto pilota” che il termine stesso indica come “sperimentale” e, se questo esperimento dovesse fallire? Non nascondiamoci dietro un dito, con una piccola “scossettina”, al di là del danno turistico irreparabile, a parte poi qualche “pietruzza” in bilico pronta a fare un solco fino alla chiesa del soccorso, ricordiamoci tutti noi delle migliaia di case abusive fatte in tutta fretta e che di antisimico non hanno neanche il pollaio e la cuccia del cane.

Al pari di quella donna che decise di darsi al botulino, speriamo davvero che per “andare meglio” non “andremo peggio”…e che dio ce la mandi buona.

*Cacciatore a vita

Le ultime notizie

Botte per debiti di droga, 11 misure cautelari

ROMA (ITALPRESS) – Nelle province di Roma, Viterbo e...

Italia-Cina, riparte da Milano la crescita dell’interscambio

MILANO (ITALPRESS) – Le ragioni dell’amicizia e dell’interscambio commerciale...

Ismett, 3 parti in meno di 3 settimane con la circolazione extracorporea

PALERMO (ITALPRESS) – Si chiamano Ariel, Giuseppe e Giorgia...

Piano Neve 2023/24 dell’Anas, oltre 12.000 interventi in tutta Italia

ROMA (ITALPRESS) – Si è concluso oggi il piano...

Newsletter

Continua a leggere

Botte per debiti di droga, 11 misure cautelari

ROMA (ITALPRESS) – Nelle province di Roma, Viterbo e...

Italia-Cina, riparte da Milano la crescita dell’interscambio

MILANO (ITALPRESS) – Le ragioni dell’amicizia e dell’interscambio commerciale...

Ismett, 3 parti in meno di 3 settimane con la circolazione extracorporea

PALERMO (ITALPRESS) – Si chiamano Ariel, Giuseppe e Giorgia...

Piano Neve 2023/24 dell’Anas, oltre 12.000 interventi in tutta Italia

ROMA (ITALPRESS) – Si è concluso oggi il piano...

Iran, Raisi minaccia una risposta ampia e dolorosa a qualsiasi attacco

ROMA (ITALPRESS) – Il presidente iraniano Ebrahim Raisi minaccia...

Botte per debiti di droga, 11 misure cautelari

ROMA (ITALPRESS) – Nelle province di Roma, Viterbo e Frosinone, i Carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Roma e gli agenti della...

Italia-Cina, riparte da Milano la crescita dell’interscambio

MILANO (ITALPRESS) – Le ragioni dell’amicizia e dell’interscambio commerciale tra Italia e Cina sono più forti di qualunque difficoltà contingente: è il messaggio che...

Ismett, 3 parti in meno di 3 settimane con la circolazione extracorporea

PALERMO (ITALPRESS) – Si chiamano Ariel, Giuseppe e Giorgia e sono tre bellissimi bambini tutti e tre nati presso la sala operatoria di ISMETT-UPMC,...