ECCELLENZA: UNA MAGIA DI “KIKKO” ARCAMONE REGALA TRE PUNTI D’ORO AL BARANO CONTRO IL MONTE DI PROCIDA.

Vittoria che vale oro quella dei ragazzi di mister “Billone” Monti.
Un’autentica perla di Kikko Arcamone al 30′ della ripresa concede la vittoria agli aquilotti ai danni del Monte di Procida.
Tre punti che arrivano nel momento più difficile del Barano: al 19′ della ripresa viene espulso Monti (secondo giallo per proteste) lasciando in 10 i suoi compagni.
Gli ospiti ne approfittano e provano a creare spazi per portarsi avanti, senza però riuscire a scalfire la difesa baranese.
Poi Arcamone colpisce ed il Barano resiste, rischiando solo al 47′ sul palo colpito da Costagliola.
Secondo successo interno consecutivo per i bianco-neri che salgono a 7 punti in graduatoria; amaro in bocca e silenzio stampa per il Monte di Procida.

Nel Barano mister Monti schiera l’undici tipo, affidandosi al quartetto arretrato composto da Monti e Chiariello centrali, con Accurso ed Errichiello sulle corsie esterne. In cabina di regia “Billone” deve sopperire all’assenza di Esposito (il ’97 è uscito malconcio nella gara di coppa Italia contro il Giugliano), così ecco il rientro di capitan Ferrari, supportato da Capone e Arcamone G.G.
Nel tridente offensivo c’è una sorpresa: fuori Cuomo e dentro Migliaccio; con Rizzo sull’out opposto e Angelo Arcamone perno centrale.
Il Monte di Procida di mister Marco Mazziotti risponde con un 4-3-3 molto simile a quello bianconero.
Tra i pali il giovanissimo Casolare (classe 2000) con Petruccio ed Esperimento esterni bassi. Punziano e Autiero il duo centrale. Centrocampo composto da Costagliola, Valoroso e Attanasio. In avanti Lucignano punta centrale, supportato da Capuano e Di Matteo (il più pericoloso dei suoi).

Passiamo ora alla cronaca del match.
Una prima fase dove le due squadre si studiano, faticando a trovare gli spazi necessari a creare le prime occasioni da gol. La prima occasione degna di nota arriva all’8′, quando Accurso si crea lo spazio dal limite per lasciar partire il mancino, la sfera termina però alta. Reagisce poco dopo il Monte di Procida: siamo al 12′ quando Costagliola prova dalla distanza la conclusione, con la sfera che termina sul fondo. Le due compagini lottano con grinta, soprattutto a centrocampo, dove nessuna delle due formazioni riesce a prevalere.
Al 20′ arriva il giallo per Monti, che viene a contatto con l’attaccante ospite con qualche spinta di troppo. Episodio che risulterà decisivo nella ripresa.
La prima vera palla-gol è in favore degli ospiti: Petruccio crossa al centro per l’imbucata di Attanasio, il quale gira al volo la sfera trovando una miracolosa respinta di Martucci. Siamo al 29′ della prima frazione.
La risposta bianco-nera non si fa attendere, al 34′ Errichiello serve Rizzo sulla corsia di sinistra, il numero 10 del Barano entra in area, ma smorza troppo la conclusione, che si spegne larga alla sinistra di Casolare.
Sul fronte opposto, si fa pericoloso Valoroso al 40′: percussione centrale e conclusione piazzata, Martucci si supera e salva il risultato.
Risponde nuovamente il Barano proprio alla fine della prima frazione, Capone serve Arcamone G.G., quest’ultimo va alla conclusione, senza però trovare il gol. E’ l’ultima emozione di una prima metà di gara che si chiude a reti inviolate.
Nel secondo tempo uno spento Migliaccio lascia il posto a Di Massa  tra le file baranesi, mentre negli ospiti D’Orsi sostituisce Autiero nel pacchetto arretrato.
Minuto 9, altro brivido per i ragazzi di mister Monti: Di Matteo calcia splendidamente una punizione dal limite, Martucci vola e evita nuovamente il gol del Monte di Procida, tra gli applausi dei tifosi di casa.
Il Barano reagisce subito, Rizzo entra in area e calcia al volo da ottima posizione, mancando la porta di un soffio. E’ il minuto 10.
Al 20′ episodio-clou, Monti, già ammonito, protesta col signor Palma in maniera vistosa; il direttore di gara non ci pensa due volte ed estrae il secondo giallo. Il Barano si ritrova in 10, costretto a resistere per altri 25 minuti.
Il Monte di Procida comincia a macinare gioco ed  al 25′ va vicino al gol con Attanasio, la sua conclusione termina però alta.
Ci prova anche Lucignano qualche istante dopo, stavolta è ancora bravo Martucci a sventare la minaccia.
Nel momento migliore degli ospiti, ecco il lampo baranese al 30′.
Ferrari lancia lungo sull’out di destra “Kikko” Arcamone, che con uno stop orientato fa secco Esperimento. Il numero 7 del Barano converge al centro e lascia partire un sinistro a giro che si infila sul palo più lontano alle spalle di un incolpevole Casolare. Una vera prodezza che regala il vantaggio alla squadra di mister Monti con il Monte di Procida beffato in contropiede, malgrado la superiorià numerica.
La squadra di Mazziotti non ci sta e prova a recuperare lo svantaggio.
Lucignano si divora il gol del pari, sparando alto di testa da pochi passi. Siamo al 35′ ed il Barano resiste.
Nel finale succede di tutto, prima D’Orsi sfiora la rete svettando sul corner calciato da Di Matteo. Poi, in pieno recupero, discesa di Costagliola e destro rasoterra che si stampa sul palo prima di carambolare in out.
Dal “Don Luigi Di Iorio” è finale, il Barano resiste 1-0 e porta a casa 3 punti importantissimi, che fanno ritornare a volare alto gli aquilotti.
Delusione nel Monte di Procida, una sconfitta che costringe la società al silenzio stampa.

Barano 1

Monte di Procida 0

Barano: Martucci, Errichiello, Accurso, Capone, Monti, Chiariello, Ferrari, Arcamone G.G., Arcamone A., Rizzo (dal 20′ s.t. Di Costanzo), Migliaccio (dal 1′ s.t. Di Massa).

A disposizione: Di Chiara, Trani, Scritturale, Cuomo, Filosa.

Allenatore: Giuseppe “Billone” Monti.

Monte di Procida: Casolare, Petruccio (dal 41′ s.t. De Simone), Esperimento, Costagliola, Punziano, Autiero (dal 1′ s.t. D’Orsi), Valoroso (dal 30′ s.t. Raia), Attanasio, Lucignano, Di Matteo, Capuano (dal 34′ s.t. Coppola).

A disposizione: Carezza, Carrano, Buonfino.

Allenatore: Marco Mazziotti.

Arbitro: Sig. Palma (Sez. di Napoli) Assistenti: Sig. Izzo e Palomba (Sez. Torre del Greco)

Reti: 30′ s.t. Arcamone G.G. (Barano)

Ammoniti: Monti, Rizzo, Ferrari (Barano) Petruccio, Punziano, Esperimento, D’Orsi.

Espulsi: 20′ s.t. Monti (Barano)

Note: Spettatori 70 circa.

Le ultime notizie

Inflazione, l’Europa resta vigile

ROMA (ITALPRESS) - L'inflazione in Europa non abbassa...

Autonomia, Valditara “Qualcuno racconta balle colossali”

BARI (ITALPRESS) - “Voglio testimoniare che per la...

Piantedosi “Ennesima strage migranti ci addolora, fermare trafficanti”

ROMA (ITALPRESS) - Le ultime stragi di migranti...

Ita Airways alla 3^ edizione del Festival nazionale delle Università

ROMA (ITALPRESS) - "La sicurezza delle reti e...

Newsletter

Continua a leggere

Inflazione, l’Europa resta vigile

ROMA (ITALPRESS) - L'inflazione in Europa non abbassa...

Autonomia, Valditara “Qualcuno racconta balle colossali”

BARI (ITALPRESS) - “Voglio testimoniare che per la...

Piantedosi “Ennesima strage migranti ci addolora, fermare trafficanti”

ROMA (ITALPRESS) - Le ultime stragi di migranti...

Ita Airways alla 3^ edizione del Festival nazionale delle Università

ROMA (ITALPRESS) - "La sicurezza delle reti e...

Ue, Gentiloni “Non è il momento dell’austerità”

BRUXELLES (BELGIO) (ITALPRESS) - "Con il nuovo Patto...

MATURITA’ 2024. GLI STUDENTI ISOLANI: “PROVA DI ITALIANO, TRACCE FATTIBILI” (SERVIZIO TG)

https://www.youtube.com/watch?v=cNxzR_0mml8&ab_channel=teleischiatv

PROCIDA, VICENDA OSPEDALE. MURO: “L’ASL AGISCE IN MODO SCORRETTO”

“L’Asl ha depositato, in modo scorretto all’ultimo momento una documentazione confusa e furbesca, violando il nostro diritto alla difesa”: è il commento dell’avvocato Luigi...