D’ANNA “CACCIATO” DA BERLUSCONI: “DE SIANO UOMO DI CESARO”

Vincenzo D’Anna, vulcanico senatore campano, protagonista ieri del duro “botta e risposta” con Silvio Berlusconi finito sulle prime pagine di tutti i giornali, può vantarsi di essere il primo “forzista” mandato a quel paese nel corso di una assemblea politica dal leader del suo partito. Eletto con il Pdl, da sempre vicino a Nicola Cosentino, D’Anna fa parte del gruppo dei “Gal”, costola di Forza Italia.

Senatore, sciogliamo l’enigma del giorno: ma è vero che Berlusconi ce l’ha mandata? A quel paese o da Alfano?

Prima mi ha mandato da Alfano, insieme con Capezzone e Minzolini, per significare che, poiché contestiamo le sue determinazioni, è meglio sgombrare il campo. Gli ho risposto garbatamente e sorridendo che ad Alfano sta dando ragione lui con la sua linea a favore di Renzi. Da qui il suo nervosismo che lo ha portato a lasciarsi andare a quell’altra espressione…

Sono mesi che attacca lui e soprattutto Francesca Pascale, perché?

Domanda infondata. Non ho mai attaccato Berlusconi e ho parlato della signora Pascale quando, uscendo dal seminato e dalle sue competenze, ha definito Cosentino un camorrista. Io continuo a ritenere, così come Berlusconi ebbe a dirmi in presenza di altri senatori, che la Pascale non abbia un ruolo politico, ancorché chi è stato da lei designato confermi ciò che Berlusconi ha smentito, ovvero che la nomina Domenico Di De Siano è la consegna del partito alla famiglia Cesaro è opera della Pascale.

Crede davvero che la scelta del coordinatore regionale sia stata opera della Pascale? Erano d’accordo tutti tranne i cosentiniani….

Ho già risposto, approfitto per dire che i cosentiniani, quelli veri, cioè quello che hanno goduto delle occasioni e delle opportunità date loro da Nicola Cosentino, sono i Cesaro, De Siano, Paolo Russo e quanti si sono fregiati dell’amicizia con Cosentino quando era il dominus della politica campana per poi voltargli le spalle da opportunisti quali si sono rivelati.

Chi comanda oggi in Forza Italia? In Italia e in Campania?

Facile rispondere: assolutamente nessuno, vista l’assenza del partito e gli scarsi risultati elettorali. Di certo chi gestisce il partito è la famiglia Cesaro, grazie alle intese quotidiane con Palazzo Grazioli, leggasi Francesca Pascale…

fonte www.fanpage.it

Le ultime notizie

PROMOZIONE. BARANO-MP SAN GIORGIO: 4-2, LA SINTESI DEL MATCH

https://youtu.be/v2cz_wmh8e0

TIGI 60SEC ORE20 DEL 13 04 2024

https://youtu.be/5vZVMCVwgVc

ISCHIA. IL COMUNE HA UN NUOVO SOFTWARE PER RILEVARE LE PRESENZE E LA GESTIONE TASSA DI SOGGIORNO

Nel corso della seduta del Consiglio Comunale tenutosi nella...

Newsletter

Continua a leggere

PROMOZIONE. BARANO-MP SAN GIORGIO: 4-2, LA SINTESI DEL MATCH

https://youtu.be/v2cz_wmh8e0

TIGI 60SEC ORE20 DEL 13 04 2024

https://youtu.be/5vZVMCVwgVc

ISCHIA. IL COMUNE HA UN NUOVO SOFTWARE PER RILEVARE LE PRESENZE E LA GESTIONE TASSA DI SOGGIORNO

Nel corso della seduta del Consiglio Comunale tenutosi nella...

NAPOLI. ALLA MOSTRA D’OLTREMARE LA PRIMA EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL BUSINESS

Tutto pronto per la prima edizione del Festival del Business, che avrà luogo alla Mostra d’Oltremare di Napoli il prossimo 22 marzo 2024 dalle...