CORONAVIRUS. A PROCIDA STRETTA DEL SINDACO SUGLI SBARCHI

Polemiche a Procida nella mattinata di oggi per l’arrivo di alcuni lavoratori del settore edilizio. Nel momento dello sbarco di questi operai, in tanti si sono subito interrogati sul fatto che fosse opportuno o meno tenere aperti tutti i cantieri in giro per l’isola. Per questo motivo il sindaco Dino Ambrosino ha poi redatto una specifica ordinanza con la quale ha chiuso tutti i cantieri nei quali fossero impegnati lavoratori non procidani. In più, il primo cittadino ha ordinato la chiusura dei distributori di alimentari h24, se non sorvegliati, e anche lo stop per i venditori ambulanti di frutta e verdura. L’ordinanza è stata inviata al Prefetto di Napoli per la ratifica definitiva.

“Nelle ultime ore – aveva commentato il sindaco questa mattina – stanno girando le immagini dello sbarco sull’isola di decine di lavoratori che provengono dalla terraferma. In gran parte sono manovali dell’edilizia, che quotidianamente raggiungono i cantieri privati di Procida. Francamente capisco il sentimento di disorientamento della comunità, a cui noi abbiamo chiesto di non uscire di casa per diminuire i rischi di contagio. Anche ai turisti presenti a Procida stiamo dicendo di restare in albergo, oppure di rientrare ai propri domicili. Il danno economico c’è per tutti, perché giustamente è stata preferita la prevenzione sanitaria agli interessi delle singole attività. Per questo oggi, dopo aver sentito il COC di Protezione Civile, ho firmato un’ordinanza per sospendere i cantieri edilizi dove lavorano operai non residenti a Procida. Ho inviato il provvedimento al Prefetto di Napoli, a maggior ragione perché è molto discutibile sotto un profilo giuridico e il Prefetto potrebbe annullarlo. Tuttavia, nonostante questo rischio, abbiamo pensato di portarlo avanti comunque, anche nell’interesse degli operai stessi, che sono tra le categorie che non possono attivare il telelavoro e prima di arrivare a Procida fanno lunghi percorsi con vari mezzi di trasporto. Il provvedimento verrà formalmente pubblicato tra qualche ora, e verrà fatto applicare nei prossimi giorni dalle forze dell’ordine. Nel frattempo chiedo agli isolani committenti dei lavori di portare pazienza ed avvisare le ditte”.

Le ultime notizie

Coesione, Fitto “Cronoprogrammi per usare al meglio le risorse”

ROMA (ITALPRESS) – “Quello del federalismo fiscale è un...

Calenda “No al campo largo, serve un centro serio”

ROMA (ITALPRESS) – «L’unica compagnia a cui ha un...

Intesa Sanpaolo, nuovo accordo con Mooney per i prelievi gratuiti

MILANO (ITALPRESS) – Intesa Sanpaolo amplia la possibilità per...

Il dl sulle liste d’attesa è legge, Schillaci “Risposte ai cittadini”

ROMA (ITALPRESS) – Via libera definitivo dall’Aula della Camera...

Newsletter

Continua a leggere

Coesione, Fitto “Cronoprogrammi per usare al meglio le risorse”

ROMA (ITALPRESS) – “Quello del federalismo fiscale è un...

Calenda “No al campo largo, serve un centro serio”

ROMA (ITALPRESS) – «L’unica compagnia a cui ha un...

Intesa Sanpaolo, nuovo accordo con Mooney per i prelievi gratuiti

MILANO (ITALPRESS) – Intesa Sanpaolo amplia la possibilità per...

Il dl sulle liste d’attesa è legge, Schillaci “Risposte ai cittadini”

ROMA (ITALPRESS) – Via libera definitivo dall’Aula della Camera...

Intelligenza artificiale, italiani ottimisti e fiduciosi ma impreparati

ROMA (ITALPRESS) – L’Intelligenza Artificiale è ampiamente diffusa in...

ISCHIA. “NELL’HOTEL SOLEMARE STANNO UTILIZZANDO I NOSTRI ARREDI”, I PRESUTTI CHIEDONO IL SEQUESTRO

 Non sono riusciti a rientrare in possesso delle suppellettili di loro proprietà nella struttura dell’Hotel Solemar ad ischia nei termini prefissati, poiché i nuovi...

ISCHIA. PROSEGUONO GLI INCONTRI DI KEPOS. IL 27 LUGLIO A VILLA ARBUSTO FOCUS SULLA STORIA DELL’ISOLA

Quarto appuntamento per Kepos, il progetto di divulgazione culturale promosso dalla Fondazione Walton e dedicato alla valorizzazione archeologica dell’Isola d’Ischia. Sabato 27 Luglio alle ore 19:30 nella...