CATANZARO ISCHIA: VISTA DA LORO.

CATANZARO – Nella nona giornata del girone C diLega Pro, impegno casalingo per il Catanzaro, chiamato alla sfida interna all’Ischia Isolaverde. “Lunch match”, letteralmente “Partita del pranzo”, per la squadra giallorossa, che scenderà in campo alle ore 12,30, orario davvero inedito per i giocatori, ma anche per i supporters catanzaresi, quest’anno chiamati spesso agli straordinari voluti dal nuovo format del torneo. Sfida da vincere senza ma e senza se per la formazione allenata da Checco Moriero, contestato in settimana, assieme alla squadra, dai sostenitori per lo scarso momento di forma mostrato in occasione degli ultimi appuntamenti, oltre ovviamente al trend negativo di risultati; le due sconfitte consecutive nei derby contro Cosenza (coppa) e Vigor Lamezia (campionato) hanno lasciato il segno, una delusione troppo grande per gli appassionati delle “aquile”, che hanno scatenato la propria rabbia criticando aspramente allenatore e quant’altro. IlCatanzaro delle prime giornate sembra ormai un lontano parente di quello delle recenti prestazioni, sottotono sia dal punto di vista tattico, sia da quello fisico, visto che arrivati ad un certo punto della gara (intorno ai 60-70 minuti) molti giocatori appaiono abbastanza scarichi. La cosa non può certamente fare piacere visto che siamo ad appena un mese e mezzo dall’inizio della stagione, e per questo motivo la preoccupazione dei tifosi è alta. Le parole di Moriero nella conferenza stampa antecedente alla gara, in merito al “caso-condizione atletica precaria”, sembrano però portare un velato ottimismo, visto che è stato detto che si stanno cercando le opportune soluzioni al problema assieme a tutto lo staff. Tuttavia, come spesso accade nel calcio, la medicina migliore per guarire è tornare alla vittoria, e la gara contro l’Ischia potrebbe essere l’occasione giusta, ovviamente senza nulla togliere alla squadra campana allenata da Antonio Porta. Anche in casa giallo-blu la situazione non è delle migliori, con la sconfitta interna subita dal Foggia (1-3) nel turno precedente, e la posizione di classifica poco rassicurante (quattordicesima con 7 punti, a pari merito con il Savoia). I momenti poco felici per le due squadre, sicuramente, influiranno sull’andamento della gara, che nessuno tra Catanzaro e Ischia può permettersi di sbagliare, in particolare la squadra del presidente Cosentino alla quale, alla luce del pareggio di ieri sera della Lupa Roma a Reggio Calabria, una vittoria farà sicuramente comodo per la classifica, anche considerato che è in programma la supersfida tra le due capoliste Benevento-Salernitana.
In vista dell’incontro di domani, Moriero potrebbe optare per un cambio di modulo, preferendo un centrocampo a tre anzichè quello a due visto fin’ora. Lo squalificato Maiorano sarà sostituito da uno tra Pacciardi e Morosini, ma a far compagnia al “leone” del centrocampo giallorosso, Antonio Vacca, potrebbero esserci tutti e due i giocatori sopra citati. Potrebbe esserci anche un tridente d’attacco tutto offensivo, oppure due mezze punte alle spalle del centravanti, ma per conoscere gli interpreti bisognerà attendere i minuti che precederanno il fischio d’inizio. Per la zona difensiva, dovrebbe finalmente rientrare tra i pali Bindi, tornato ad allenarsi a pieno ritmo dopo l’infortunio al ginocchio, e anche Di Chiara è pronto a riprendersi il posto sulla corsia di sinistra. Dalla parte opposta, il modulo che invece utilizzerà il tecnico dell’Ischia, Porta, parrebbe essere un compatto 4-4-1-1, in cui i due isolani più offensivi, il trequartista unico Ciotola e l’attaccante Ingretolli, sono gli uomini più prolifici della squadra (tre reti a testa), che proveranno ad aumentare il proprio bottino. Al centro della difesa, invece, troverà spazio Ciro Sirignano, capitano del Catanzaro nella stagione della promozione in Prima Divisione (2011/12), che dunque tornerà sul terreno di gioco del “Ceravolo” da avversario. Non ci sono defezioni per squalifica nell’Ischia.
Catanzaro-Ischia si giocherà domani, domenica 19 Ottobre, alle ore 12,30 allo stadio “Nicola Ceravolo”; direzione arbitrale affidata a Francesco Fourneau di Roma 1, che sarà coadiuvato da Orlando Pagnotta di Nocera Inferiore e Claudio Cantiani di Venosa.

Francesco Gioffr

DA www.soveratiamo.com/

 

Le ultime notizie

ABORDOCAMPO SPECIALE. IL PUNTO SUL REAL FORIO CON IL PRESIDENTE LUIGI AMATO ALLE 21.10

Questa sera, alle 21.10, torna l'appuntamento con la trasmissione...

NAPOLI. CONTROLLI A CAIVANO IDENTIFICATE 110 PERSONE, 60 VEICOLI

Nella giornata di ieri, gli agenti del Commissariato di...

PORTA NOLANA. NASCONDE STUPEFACENTE E LO RECUPERA CON UN APPENDIABITI ATTESTATO

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato Decumani,...

NAPOLI. SORPRESI CON LA DROGA, ARRESTATI DUE UOMINI

Nella tarda serata di ieri, gli agenti del Commissariato...

Newsletter

Continua a leggere

ABORDOCAMPO SPECIALE. IL PUNTO SUL REAL FORIO CON IL PRESIDENTE LUIGI AMATO ALLE 21.10

Questa sera, alle 21.10, torna l'appuntamento con la trasmissione...

NAPOLI. CONTROLLI A CAIVANO IDENTIFICATE 110 PERSONE, 60 VEICOLI

Nella giornata di ieri, gli agenti del Commissariato di...

PORTA NOLANA. NASCONDE STUPEFACENTE E LO RECUPERA CON UN APPENDIABITI ATTESTATO

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti del Commissariato Decumani,...

NAPOLI. SORPRESI CON LA DROGA, ARRESTATI DUE UOMINI

Nella tarda serata di ieri, gli agenti del Commissariato...

NAPOLI. SCOPERTO CON LA DROGA. TRATTO IN ARRESTO DALLA POLIZIA DI STATO

Nella serata di ieri, gli agenti del Commissariato Montecalvario,...