Basilicata al voto per le Regionali, alle 12 affluenza al 9,1%

(Adnkronos) – Si sono aperte alle 7 le urne in Basilicata per l’elezione del presidente della giunta regionale e per il rinnovo del Consiglio regionale della dodicesima legislatura lucana. Si vota oggi, sino alle 23.00, e domani dalle 7.00 alle 15. Gli aventi diritto al voto sono 567.947, suddivisi in 682 sezioni (229 in provincia di Matera; 453 in provincia di Potenza) nei 131 Comuni lucani.  

Alle 12 ha votato il 9,12 per cento degli aventi diritto. Per province: in quella di Potenza si è presentato alle urne l’8,84 per cento degli aventi diritto, in quella di Matera il 9,74 per cento. Il dato non può essere confrontato con il precedente elettorale (13,37 per cento, alle ore 12 del 24 marzo 2019) perché cinque anni fa si votò in un’unica data mentre in questa tornata si vota sia oggi, fino alle 23, che domani, dalle 7 alle 15. Finora i Comuni in cui si è votato di più sono Missanello, Montalbano Jonico (dove il candidato Piero Marrese è sindaco) e Potenza. 

 

Tre i candidati alla carica di presidente. Nel centrodestra unito corre per il bis il presidente uscente, il generale della Guardia di Finanza Vito Bardi, sostenuto da sette liste (Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia, Udc, Azione, Orgoglio lucano, La vera Basilicata).  

Lo sfida Piero Marrese, avvocato, sindaco di Montalbano Jonico e presidente della Provincia di Matera, che è sostenuto da cinque liste (Pd, Movimento 5 stelle, Basilicata casa comune, Basilicata unita, Avs-Europa verde-Sinistra italiana-Psi-La Basilicata possibile). In lizza anche Eustachio Follia, giornalista materano, sostenuto dal movimento Volt che nella campagna elettorale si è proposto come alternativa rispetto sia a Bardi sia a Marrese.  

 Venti i consiglieri da eleggere (oltre al presidente): 13 seggi vengono attribuiti alla circoscrizione di Potenza e 7 a quella di Matera. Sulla scheda elettorale non è ammesso il voto disgiunto, in tal caso il voto è nullo. Nel caso di voto espresso solo a un candidato consigliere o a una lista, in automatico viene attribuito anche al candidato presidente collegato.  

 Si può esprimere la doppia preferenza di genere. Cinque anni fa si votò in un’unica data, il 24 marzo 2019, con un’affluenza del 53,52 per cento degli aventi diritto. Bardi è stato il primo presidente del centrodestra, con il 42,2 per cento delle preferenze, contro il contendente del centrosinistra Carlo Trerotola con il 33,1 per cento; in lizza anche Antonio Mattia del Movimento 5 stelle (20,3 per cento) e Valerio Tramutoli, La Basilicata possibile (4,4%). 

Le ultime notizie

Specializzazione intelligente, al via incentivi per imprese del Sud

ROMA (ITALPRESS) - Il Ministero delle Imprese e...

Intelligenza Artificiale, 218 mila dipendenti pubblici a rischio

ROMA (ITALPRESS) - Il settore pubblico subisce un...

Arriva il portale di Terna per la pianificazione energetica

ROMA (ITALPRESS) - TE.R.R.A. è il portale digitale...

Da TopNetwork nuove tecnologie per la Pubblica amministrazione

ROMA (ITALPRESS) - Portare nuove tecnologie anche nella...

Newsletter

Continua a leggere

Specializzazione intelligente, al via incentivi per imprese del Sud

ROMA (ITALPRESS) - Il Ministero delle Imprese e...

Intelligenza Artificiale, 218 mila dipendenti pubblici a rischio

ROMA (ITALPRESS) - Il settore pubblico subisce un...

Arriva il portale di Terna per la pianificazione energetica

ROMA (ITALPRESS) - TE.R.R.A. è il portale digitale...

Da TopNetwork nuove tecnologie per la Pubblica amministrazione

ROMA (ITALPRESS) - Portare nuove tecnologie anche nella...

Festino Santa Rosalia, Lagalla “Proposta Balich ci ha convinto”

PALERTMO (IITALPRESS) - "Balich ci ha convinto. E'...

Campi Flegrei, Musumeci: “Chi ha scelto di viverci conosceva i rischi”

(Adnkronos) - "Chi ha scelto di vivere nell'area dei Campi Flegrei sapeva di vivere in un'area difficile che presenta rischi. Ci ricordiamo della...

Russia, la superbomba distrugge palazzi interi – Video

(Adnkronos) - Una superbomba che polverizza palazzi interi. La Russia usa la FAB-1500, l'arma dell'era sovietica riconvertita per la guerra in Ucraina. La...

Superbonus, ok alla fiducia sul decreto anche alla Camera: domani il voto definitivo

(Adnkronos) - Ok alla fiducia sul dl Superbonus, nel testo identico già passato al Senato, da parte dall'aula della Camera: 178 i voti...