ALLERGIE ALIMENTARI: UNA PERSONA SU CINQUE CREDE DI AVERNE ALMENO UNA

In Italia una persona su cinque è convinta di avere un’allergia alimentare: l’incidenza reale, invece, è solo del 4,5% della popolazione adulta e oscilla dal 5 al 10% nei bambini. Ma sono sempre più diffusi test ‘alternativi’ per diagnosticare allergie e intolleranze alimentari (dria test, vega test, biorisonanza, iridologia e analisi del capello). A fare chiarezza in questo scenario variegato e a volte fantasioso interviene la Fnomceo, la Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e degli Odontoiatri, che sabato all’interno degli eventi dell’Expo di Milano organizza il convegno nazionale ‘L’Alimentazione e gli stili di vita nell’alleanza terapeutica e nella promozione della salute’, al Palazzo Reale.

“Una persona su cinque, in Italia, è convinta di avere un’allergia alimentare – spiega Gianluigi Spata, componente del Comitato Centrale della Fnomceo e promotore del convegno – L’incidenza reale, invece, è solo del 4,5% della popolazione adulta e oscilla dal 5 al 10% nei bambini”. La Fnomceo insieme a tre società scientifiche di allergologia e immunologia clinica (la Società italiana di Allergologia, Asma e Immunologia clinica, l’Associazione Allergologi Immunologi Territoriali e Ospedalieri e la Società Italiana di Allergologia e Immunologia Pediatrica), ha condiviso un documento su allergie e intolleranze alimentari.

“Qualunque percorso diagnostico-terapeutico – spiega il presidente della Fnomceo, Roberta Chersevani – deve essere fondato su principi di Efficacia e Appropriatezza a garanzia della Salute dell’assistito e della collettività, come ricordato anche dal nostro Codice Deontologico. Proprio questo principio di Appropriatezza clinica, patrimonio della nostra Professione, è uno dei capisaldi della nostra dichiarazione di intenti per un nuovo Servizio Sanitario, che è l’obiettivo dell’attuale mobilitazione”.

In quest’ottica, il Comitato Centrale della Fnomceo ha voluto promuovere e sostenere la stesura di un Documento condiviso con le Società Scientifiche sulla tematica dell’allergia alimentare, intorno alla quale aleggiano oggi molte incertezze, soprattutto nell’inquadramento e nel percorso diagnostico, conclude.

Le ultime notizie

PROMOZIONE. BARANO-MP SAN GIORGIO: 4-2, LA SINTESI DEL MATCH

https://youtu.be/v2cz_wmh8e0

TIGI 60SEC ORE20 DEL 13 04 2024

https://youtu.be/5vZVMCVwgVc

ISCHIA. IL COMUNE HA UN NUOVO SOFTWARE PER RILEVARE LE PRESENZE E LA GESTIONE TASSA DI SOGGIORNO

Nel corso della seduta del Consiglio Comunale tenutosi nella...

Newsletter

Continua a leggere

PROMOZIONE. BARANO-MP SAN GIORGIO: 4-2, LA SINTESI DEL MATCH

https://youtu.be/v2cz_wmh8e0

TIGI 60SEC ORE20 DEL 13 04 2024

https://youtu.be/5vZVMCVwgVc

ISCHIA. IL COMUNE HA UN NUOVO SOFTWARE PER RILEVARE LE PRESENZE E LA GESTIONE TASSA DI SOGGIORNO

Nel corso della seduta del Consiglio Comunale tenutosi nella...

ISCHIA. ALLA SCUOLA MEDIA UN INCONTRO SULLA SICUREZZA STRADALE

Una mattinata dedicata alla sicurezza stradale, partendo dall’educazione rivolta ai più piccoli: stamani infatti alcune classi della scuola media scotti di ischia hanno assistito...

CASAMICCIOLA. CARLO CALENDA VISITA I LUOGHI DELL’ALLUVIONE

Oggi ad Ischia per presentare il suo ultimo lavoro editoriale "Il Patto", l'onorevole Carlo Calenda, accompagnato dal sindaco di Casamicciola, Giosi Ferrandino, e dal...

CAPRI. INCIDENTE BUS, “AUTISTA SBALZATO E SCHIACCIATO”

Potrebbe essere morto a causa delle gravi ferite riportate dopo essere stato schiacciato dal bus che stava guidando Emanuele Melillo, il conducente del bus...