AD ISCHIA LO SCAPOLARE DI GIOVANNI PAOLO II

Array

Arriverà venerdi sera ad ischia la reliquia dello scapolare di Giovanni Paolo II: l’accoglienza è prevista per le ore 19 nella chiesa della madonna del carmine in via giovan battista vico. Alle 19.30 sarà celebrata la santa messa solenne, cui farà seguito la consegna dei vestitini da angioletti ai bambini della scuola dell’infanzia. Alle 21.30, ci sarà una veglia mariana

Lo scapolare o Santo Abitino, rappresenta il manto di Maria sotto la cui protezione i fedeli vogliono vivere. Era chiamato scapolare, perché pendeva dalle scapole. Acquistò il significato di appartenenza non solo ad un Ordine di Maria, ma a Maria stessa. In seguito, adattandosi al costume dei tempi, l’ abito della Beata Vergine Maria, fu ridotto nelle dimensioni e divenne un “abitino” , formato da due piccoli pezzi della stessa stoffa dell’abito Carmelitano, uniti da fettucce che permettono di portarlo appoggiato sul petto e dietro le spalle. Più tardi il papa Pio X, per venire incontro alle esigenze moderne, concesse di sostituire quest’abitino con una medaglia recante da una parte l’immagine di Gesù e dall’altra quella della Madonna. “Anch’io lo ricevetti, credo all’età di dieci anni, e lo porto tuttora”, scrisse Giovanni Paolo II nel 1996. “Si andava dai Carmelitani anche per confessarsi. Fu così che, tanto nella Chiesa parrocchiale quanto in quella del Carmelo, si formò la mia devozione mariana durante gli anni dell’infanzia e dell’adolescenza, fino al conseguimento della maturità classica”. Papa Woityla indossava lo scapolare anche al momento dell’attentato del 13 maggio 1981. “Non se ne volle separare nemmeno in sala operatoria – ha scritto il postulatore della causa di beatificazione – e l’Abitino si macchiò di sangue”.

Il programma ischitano prosegue nella giornata di sabato, con celebrazioni e preghiere nella chiesa della madonna del carmine; alle 19.30 in processione il reliquiario sarà portato presso il parcheggio della famiglia Pilato, dove i due novelli sacerdoti, don gianfranco del neso e don marco d’orio celebreranno la santa messa. Al termine, di ritorno in chiesa, ci sarà l’intronizzazione della Madonna del carmine e il reliquiario dello scapolare sarà portato nella chiesa parrocchiale di ischia ponte. Nella giornata di domenica, nella chiesa parrocchiale, nelle messe delle 9, delle 19 e delle 20.30, ci sarà il bacio della reliquia. In serata, dopo l’ultima messa, il reliquiario partirà dall’isola.

Le ultime notizie

Europee, Ilaria Salis sarà candidata con Alleanza Verdi Sinistra

ROMA (ITALPRESS) – “Alleanza Verdi e Sinistra in accordo...

Fiorentina-Plzen 2-0, viola in semifinale di Conference

FIRENZE (ITALPRESS) – La Fiorentina accede alle semifinali di...

Newsletter

Continua a leggere

Europee, Ilaria Salis sarà candidata con Alleanza Verdi Sinistra

ROMA (ITALPRESS) – “Alleanza Verdi e Sinistra in accordo...

Fiorentina-Plzen 2-0, viola in semifinale di Conference

FIRENZE (ITALPRESS) – La Fiorentina accede alle semifinali di...

Atalanta sconfitta 1-0 dal Liverpool ma è in semifinale

BERGAMO (ITALPRESS) – Una sconfitta che vale oro. L’Atalanta...

Europee, Ilaria Salis sarà candidata con Alleanza Verdi Sinistra

ROMA (ITALPRESS) – “Alleanza Verdi e Sinistra in accordo con Roberto Salis ha deciso di candidare sua figlia Ilaria, detenuta in Ungheria, in condizioni...