Teleischia
Adnkronos

**Depistaggio Borsellino: requisitoria pm, ‘illegalità contrassegnava i giri dei poliziotti’**

Caltanissetta, 27 apr. (Adnkronos) – “L’illegalita contrassegnava i giri” dei poliziotti imputati “e, in particolar modo l’evento del 9 marzo 1995, nella sua complessità, a partire dalla telefonata ‘Non me la sento più’ di Scarantino. E’ uno straordinario riscontro al coinvolgimento di Mario Bo e di Fabrizio Mattei all’indottrinamento di Vincenzo Scarantino che parte da Pianosa e va avanti…”. Con queste parole il pm Stefano Luciani ha concluso l’udienza di oggi dedicata ancora alla lunga requisitoria nel processo sul depistaggio sulla strage di via D’Amelio. Imputati sono tre poliziotti, Mario Bo, Fabrizio Mattei e Michele Ribaudo, accusati di calunnia in concorso aggravato dall’avere favorito Cosa nostra. Il processo è stato rinviato al prossimo 10 maggio.

POTREBBE INTERESSARTI

M5S: giallo su post Taverna contro Grillo, ‘delegittimi Conte’, poi sparito

Redazione

Ruby ter: difesa Rossi, ‘contro di lei il nulla, va assolta da processo da non fare’

Redazione

Ruby ter: difesa Rossella, ‘non mentì, dopo anni di dispiacere va assolto’

Redazione

Papa: ‘una Chiesa senza muri e catene, libera e umile’

Redazione

Papa: ?come Chiesa sperimentiamo tante resistenze, spesso incatenati?

Redazione