Attualità

LUTTO SAVARESE. IL CORDOGLIO DI LUCIANO SCHIFONE

Con Enzo Savarese scompare un pezzo di storia autentica della destra sociale dell’isola d’Ischia.
Per cinquant’anni è stato riferimento fermo e sicuro per tutta la militanza che, attraverso i decenni, si è espressa prima nel Msi ed in AN ed infine in Fratelli d’Italia, di cui è stato fondatore di Circolo a Forio di Ischia e fra i primi aderenti dell’isola.
Coraggioso e tenace, sapeva vincere ma anche, indomabile, sapeva reagire alle sconfitte come nei tempi bui e difficili.
Consigliere comunale ed anche assessore di Forio, univa alla passione politica anche quella sportiva e quella del giornalismo che, nel suo caso era un ulteriore modo di esprimere l’attaccamento e l’amore per la sua terra. Animo limpido e trasparente aveva una semplice comunicativa capace di empatia diretta con tutti, da Almirante a Rauti, da Fini a Giorgia Meloni con tutti i leaders stabiliva un feeling personale. Pronto ad affrontare tutte le circostanze, anche avverse, ha combattuto per anni, con coraggio e serenità d’animo il male che lo affliggeva e lo minava nel fisico.
Tuttavia, nonostante le difficoltà, fino agli ultimi giorni è stato presente alla necessità di dover segnare la via e la strada per tutti coloro che a lui guardavano sempre.
Uno  spirito libero e servo solo delle sue idee e della terra che ha amato e sempre difeso. Esempio di virtù e purezza d’animo, è un onore, per chi  può, poter dire “era mio concittadino, era mio amico, era mio camerata”.

Luciano Schifone

Have your say