Teleischia
Attualità News

ISCHIA GENNARO SAVIO: “SI RENDA CHIARA LA SEGNALETICA AI VARCHI DELLE ZTL”

c.s.Con l’ordinanza numero 162 del 21 novembre 2018 l’amministrazione comunale di Ischia, tramite il Comando della Polizia Municipale, ha annunciato l’ennesima modifica degli orari di ingresso alle zone a traffico limitato del centro cittadino. E ormai lo fa con cadenza mensile. Infatti i suddetti orari sono stati modificati anche alla fine del mese di settembre e alla fine di ottobre con la stesa motivazione: l’avanzare della stagione autunnale. Così come molti cittadini ci hanno fatto notare, i frequenti cambi di orario di accesso alle ZTL potrebbero favorire l’elevazione delle multe agli automobilisti, che già sono state già migliaia da quando è andato in funzione il sistema di videosorveglianza delle telecamere, i quali non hanno neppure il tempo di abituarsi a determinati orari che questi vengono modificati. Ma  la cosa politicamente più assurda nella gestione degli accessi alle ZTL è determinata dal fatto che l’amministrazione guidata dal Sindaco Enzo Ferrandino, a sette mesi di distanza dalla richiesta scritta avanzata dal Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista, guidato dal Segretario generale Domenico Savio, non si è ancora attivata per rendere chiara ed inequivocabile la segnaletica nei pressi dei varchi. Infatti alla fine del mese di marzo, con un’istanza scritta il PCIM-L affinché la suddetta segnaletica fosse stata quanto è più chiara possibile, chiese la sostituzione delle frasi che riteniamo poco comprensibili di “varco attivo” e “varco non attivo”, con le diciture più comprensive di “varco aperto” e “varco chiuso”, scritte già adottate dal Comune di Forio a dimostrazione che, al di là di quello che stabilisce il Ministero, se c’è la giusta volontà politica di farlo, le frasi possono essere modificate in qualsiasi momento. Inoltre chiedemmo che si provvedesse ad abbassare la posizione dei tabelloni luminosi, al momento ancora collocati ad un altezza troppo elevata, in modo tale da essere facilmente visibili agli automobilisti che si avvicinano ai varchi. Ma la proposta più importante è quella relativa alla richiesta di immediata attivazione dei semafori, già installati da anni all’ingresso delle ZTL, e cioè del più chiaro, esplicito ed inequivocabile segnale luminoso che esista in modo tale che gli automobilisti non possano involontariamente incorrere in sanzioni anche molto salate.  Semafori funzionanti, che così come abbiamo già avuto modo di dimostrare nei mesi scorsi, sono presenti agli ingressi delle ZTL muniti di telecamere di Firenze, Macerata, Chieti, Fucecchio, Lanciano, Agrigento e di tante altre città italiane dove anche le scritte sui tabelloni risultano più comprensibili. E come mai, nonostante in tante città italiane già da anni si sia adottato questo sistema estremamente chiaro ed inequivocabile, gli amministratori comunali da sette mesi a questa parte non hanno ancora provveduto ad assecondare le richieste del PCIM-L? Possibile che gli amministratori ischitani anche a tal riguardo non abbiano la minima volontà politica di adottare un provvedimento che vada incontro alla cittadinanza? Il primo cittadino  spieghi pubblicamente al popolo ischitano qual è il motivo per cui non vuole rendere più chiara la segnaletica ai varchi delle ZTL anche perché, e di questo ne siamo convinti, la sola accensione dei semafori  eviterebbe a parecchi automobilisti di beccarsi una multa salata. Inoltre è giunto il momento di dire basta al pagamento degli invalidi nelle strisce blu i quali, giustamente, non sono tenuti a pagare nella maggior parte delle città italiane. Pretendere il pagamento negli stalli blu dalle persone più deboli e sfortunate, rappresenta una delle vergogne politiche maggiori di cui si possa macchiare un’amministrazione comunale. Si tratta di una pretesa con cui si manca di rispetto agli invalidi e che è indegna per un paese che si definisce civile. Il Partito Comunista Italiano Marxista-Leninista, che seppur non presente in Consiglio comunale a Ischia rappresenta l’unica forza di opposizione all’amministrazione in carica, continuerà a battersi affinché la segnaletica posta agli ingressi dei varchi ZTL venga resa quanto è più chiara possibile e affinché gli invalidi non paghino più la sosta nelle famigerate strisce blu.

POTREBBE INTERESSARTI

SICUREZZA STRADALE. AL RE FERDINANDO GLI STUDENTI INCONTRANO IL ROTARY CLUB ISCHIA ISOLAVERDE (SERVIZIO TV)

Redazione-

CASAMICCIOLA. L’ISTITUTO TECNICO ENRICO MATTEI, II PREMIO AL CONCORSO DI IDEE GOETHE INSTITUT

Redazione-

NAPOLI. L’8 GIUGNO CERIMONIA CONCLUSIVA DEL PREMIO LETTERARIO INTERNAZIONALE “EMILY DICKINSON”

Redazione-

CORONAVIRUS. DATI NAZIONALI 27 MAGGIO, 19.666 NUOVI CONTAGI E 252 LE TERAPIE INTENSIVE

Redazione-

PROCIDA GREEN TRAFFIC FREE, PRESENTATO IL PRIMO BUS ELETTRICO EAV

Redazione-