Teleischia
Sport

CLAMOROSO ISCHIA PALLAVOLO: MAURIZIO MENNELLA DEVE FARE DUE PASSI INDIETRO!

Ha spiazzato un po’ tutti il messaggio di Maurizio Mennella sul gruppo Facebook dell’Ischia Pallavolo: “Cari Amici, vi comunico che il Presidente mi ha chiesto di fare “due passi indietro” e quindi di non collaborare piu’ fattivamente con questa Societa’. Ringrazio tutti quelli che hanno condiviso con me momenti emozionanti e, pur con immenso dispiacere, sono costretto ad accettare la decisione del Presidente Ambrosino. Ragazzi in bocca al lupo per i campionati”. Si evince chiaramente  che il dirigente degli alligatori sia stato “cacciato” dolcemente e non che questi abbia fato di sua spontanea volontà “due passi indietro”. E’ una notizia che era trapelata già settimana scorsa, trattata però con le pinzette per non gravare sull’ultima partita della serie C maschile impegnata in quel di Battipaglia. Signore fino all’ultimo, attento e minuzioso, prevedendo anche le conseguenze di ogni scelta e di ogni movimento,  Maurizio Mennella lo è stato anche quando gli è stato chiesto di farsi da parte, senza un motivo ufficialmente chiaro. In effetti nella sue gestione troviamo solo benefici. Su tutti, il ritorno di un certo entusiasmo che dalle parti della palestra Scotti non si respirava da un bel po’ di tempo, tribune piene e soprattutto una squadra che prima di pensare al risultato sportivo si diverte. La manovra principale di Mennella e degli altri dirigenti (tutti o quasi), con i quali si era creato un feeling vincente,  fu proprio quella di portare Scotto Di Marrazzo a Ischia e con lui alcuni giocatori procidani. Insomma tra i firmatari del “patto delle due isole” c’era proprio lui in prima linea. Ma  si  pensi anche al fatto che l’interlocutore di questa testata giornalistica che scrive era sempre Maurizio Mennella. Senza dimenticare l’assistenza fornita agli infortunati e tante tante altre attenzioni che il buon Mennella aveva per questi colori. Attenzione, magari qualche malizioso, leggendo queste righe, potrebbe insinuare che Maurizio forse era andato troppo oltre a ciò che era di sua competenza. E invece no, perché possiamo affermare con  certezza che di tutte le attività svolte, non se n’è mai fatto vanto, anzi ha sempre messo “i ragazzi prima di tutto”. Ad esempio, seppur invitato spesso a sistemarsi davanti alle telecamere insieme ai ragazzi o alle ragazze, lui ha sempre preferito restare dietro.  E’ allora  lecito chiedersi cosa possa spingere un presidente a scartare una  (non l’unica) delle carte vincenti. Una  scelta forse troppo affrettata, una scelta presa sotto pressione di altri che forse il nuovo appeal dell’Ischia Pallavolo non l’hanno proprio digerito, chissà. Certo è che i malumori tra i fans dell’Ischia Pallavolo ci sono già e basta leggere i commenti sul gruppo di Facebook. Sta di fatto che per chi non conosce i rapporti strettamente interni, ma conosce soltanto l’operato di Mennella e degli altri, la scelta di escluderlo è assolutamente inspiegabile. Tra l’altro, Mennella è solo l’ultimo di una serie di persone perse strada facendo in questi anni e c’è già chi è pronto a scommettere sulla nascita di un’altra (l’ennesima) società ischitana che raggruppi tutti coloro che nonostante la passione per questo sport siano stati mandati via. Non sarebbe meglio ripensarci? Presidente pensaci bene.  Staremo a vedere come andrà a finire.

 

di Vincenzo Agnese

POTREBBE INTERESSARTI

ECCELLENZA. SAVOIA-ISCHIA CALCIO 1-3 (LA SINTESI)

Redazione-

ECCELLENZA. MONTI: “UN INIZIO DIFFICILE, DOBBIAMO INIZIARE A FARE PUNTI” (SERVIZIO TV)

Redazione-

NUOTO PER SALVAMENTO. ANCHE L’AURAS ISCHIA AI MONDIALI DI RICCIONE CON PENNIELLO E TRANI

Redazione-

ECCELLENZA. ISCHIA CORSARA, SCONFITTO IL SAVOIA 3-1

Redazione-

PROMOZIONE. CALIFANO: “PARTITI IN RITARDO, DISPIACIUTI PER IL RISULTATO”

Redazione-