Teleischia
Politica

FORIO. CONSIGLIO COMUNALE:

TORNA IL SERENO
SOLO PER APPROVARE IL BILANCIO?

di Vincenzo Savarese

Per questo pomeriggio come è noto è stato convocato il Consiglio Comunale di Forio. Diversi i punti all’ordine del giorno tra i quali il riequilibrio e previsione del Bilancio, sistema di trasporto e realizzazione della metanizzazione, locazione del depuratore, commissioni consiliari etc. Tanti gli argomenti anche richiesti dall’opposizione come la revoca di due delibere della precedente amministrazione relative al Porto.
Voci di paese, comunque non del tutto confermate, mettono in preventivo uno scontro in seno ai consiglieri comunali. Lo scontro dovrebbe accendersi non solo tra maggioranza e minoranza, bensì tra gli stessi della maggioranza. Infatti come scritto nei giorni e riportato dalle recenti interviste ai vari esponenti dell’Amministrazione non sono da escludere dei dissidi tra consiglieri e assessori e con lo stesso Sindaco.
Al momneto però sembra prevalere la linea dell’accordo tra le parti. Come si evince da risposte tutte diplomatiche e che all’unisono hanno dichiarato che pur essendoci ,come è nella logica dei fatti, diverse opinioni di pensiero di come affrontare i problemi non c’è nessuna rottura ed anzi. E’ quanto ha confermato nell’intervista dell’altro giorno a Davide Castagliuolo, che sootlinea come ci sia molto entusiasmo soprattutto da parte dei consiglieri più giovani che hanno voglia di fare e di svolgere al meglio il loro incarico.
Ma non è tutto oro quello che luccica. In effetti le divergenze ci sono state e soprattutto sono tante le ingerenze di consiglieri nelle deleghe assegnate ad altri.
Del Deo, dall’alto della sua esperienza democristiana, ha cercato di evitare scontri. Ma secondo voci di corridoio il sindaco ha accentrato su di sé quasi tutte le competenze e le deleghe, e quelle assegnate agli altri con molto ritardo, servono solo operazione per calmare gli scontenti.
Così viene alla luce tutta la rabbia del consigliere Nicolella che vede le varie competenze assegnate alla sua collega Parpinel interferite da altri consiglieri . Infatti per il Regno di Nettuno sembra che in seno all’Assemblea sia stata delegata una candidata non eletta della lista della coalizione del Sindaco la cui nomina ha lasciato alquanto stupiti i cittadini. Inoltre lo stesso Nicolella denuncia che le riunioni della maggioranza precedenti al consiglio non vengono indette in modo regolare tant’è che spesso ci sono delle assenza importanti come è capitato nella giornata di ieri che si è registrata l’assenza l’avvocato non potrà essere presente.
Anche Castaldi più volte messo in discussione per la sua carica non è proprio contento di come si sta gestendo l’Ente comunale ed è disposto a rimettere le proprie dimissioni se verrà ulteriormente intralciato nelle sue competenze.
Nonostante tutto ciò l’Amministrazione Del Deo non è affatto in pericolo anche perché nonostante le varie lamentele i numeri saranno alla fine dalla sua parte. Sembra che l’Avv. Nicolella abbia confidato ad amici fidati he presto riconsegnerà le deleghe al Sindaco. Vedremo come andrà a finire. Una cosa è comunque certa che oggi darà battaglia dall’opposizione: parliamo di Vito Iacono, che nell’intervista di ieri, ha denunciato una gestione della metanizzazione poco limpida, e di Domenico Savio sempre a difendere i diritti dellà società e che nei prossimi giorni sarà protagonista di una nostra intervista.

 

POTREBBE INTERESSARTI

ELEZIONI AMMINISTRATIVE. AD ISCHIA, LA CARICA DEI 129

Redazione-

ELEZIONI ISCHIA. LISTA “PARTITO COMUNISTA ITALIANO MARXISTA LENINISTA”, CANDIDATO SINDACO GENNARO SAVIO

Redazione-

ELEZIONI ISCHIA. LISTA “ISCHIA DEMOCRATICA” CON IDA DE MAIO E ANTONELLO SORRENTINO

Redazione-

ELEZIONI ISCHIA. LISTA “ISCHIA PRIMA DI TUTTO” CON MASSIMO TROFA E CARMEN CRISCUOLO

Redazione-

ELEZIONI ISCHIA. LISTA “INSIEME PER ISCHIA CON ENZO”, CON PAOLO FERRANDINO E GIOVANNI SORRENTINO

Redazione-