Teleischia
Sport

VIRTUS ISCHIA 2 – 3 FUTSAL ISCHIA

virtus ischiaDerby amaro, forse troppo per la Virtus Ischia, che esce sconfitta per 3-2 dal Centro Sportivo Barano dalla Futsal Ischia, già retrocessa, che fa sprofondare nel baratro anche la compagine del presidente Eroico.
A due giornate dal termine fare conti appare ancora molto complicato, ma una cosa è certa, per evitare la retrocessione matematica sin da sabato prossimo, l’unico risultato per sperare è battere il Maracanà in trasferta, attualmente terzo in classifica.
Veniamo però al derby di oggi, senza due pedine importanti per gli scacchieri isolani, mancano infatti: Fondicelli, bomber della Virtus e Giuseppe Di Meglio per gli avversari, entrambi fermati dal giudice sportivo per una giornata.
Al fischio d’inizio la Virtus fatica a carburare sin da subito, concedendo qualcosa in fase offensiva alla Futsal, con Acatrinei che accarezza la traversa di punta, ma al 5′ Vuoso ha subito una grande occasione da pochi passi, sciupata dal pivot che spara alto. La rete della Virtus giunge al minuto 11, con un gran contropiede di Manzi che serve al centro Vuoso, il quale sul secondo palo buca Schiano per l’1-0 che sembra di buon auspicio per Eroico e co.; qualche istante prima, però, Enrico Di Meglio aveva sfiorato la rete addirittura di testa su suggerimento di Acatrinei. Ora la Futsal cede un pò il passo concedendo molto a Fermo e soprattutto a Restituto, liberato dall’ottimo Guido Testa al 20′, colpisce il palo a porta spalancata fallendo il 2-0; successivamente è Schiano a salire in cattedra, salvando più volte sul diagonale di Testa e sul piazzato di Del Neso.
Prima del fischio finale della prima frazione, un brivido corre sulla schiena della Virtus Ischia, infatti una carambola favorisce Di Scala, il pivot prova a girarsi, ma non trova la porta da posizione invitante. La Futsal Ischia rientra dagli spogliatoi più propositiva, passano pochi secondi e Di Meglio E. coglie il palo dopo una grande discesa; quest’ultimo al 10′ lancia un gran contropiede in tre contro uno, ma Massimo Eroico è fondamentale ad anticipare la mossa del laterale, intercettando alla grande la sfera. Da qui in poi solo Virtus in campo, Vuoso lavora bene un pallone per Manzi che arriva con un istante di ritardo sul secondo palo, ma al 12′ arriva il raddoppio della Virtus, su schema da angolo la conclusione di Del Neso viene deviata, Fermo è il più lesto ad avventarsi sulla respinta, insaccando la rete del 2-0 che appare una mazzata psicologica per la Futsal che inizia a concedere davvero tanto alla Virtus. La squadra di Eroico pecca proprio in questo, non riuscendo a chiudere i conti in più occasioni; al 22′ il momento-clou, Di Scala lascia partire un destro dalla distanza, Vitale è sulla traiettoria e “sporca” quanto basta la conclusione per mettere fuori causa De Nicola e riaprire il match siglando il 2-1 che interrompe il black-out della Futsal Ischia. Passano pochi istanti, la Virtus accusa il colpo e viene punita per la seconda volta, Acatrinei serve Di Meglio E. che gira col mancino trovando il pareggio al 24′; tra le due reti c’è di mezzo il miracolo di Schiano, il quale salva un gol praticamente fatto su Vuoso, che si era avvitato in una splendida rovesciata sfiorando l’eventuale terzo gol. Acatrinei al 26′ completa la rimonta con una conclusione piazzata dopo una giocata personale, regalando il 3-2 ai suoi e colpendo basso la Virtus Ischia, fino a qualche minuto prima in totale controllo della gara. Negli ultimi scampoli di gara De Nicola si lancia in avanti, proprio il portiere giunge alla conclusione, ma di fronte c’è ancora Schiano che appare insuperabile fino al fischio finale, che giunge dopo un derby rocambolesco e che sancisce la sconfitta della Virtus Ischia, che vede affievolire le speranze salvezza, nonostante la bella prova in quel di San Sebastiano contro il Macerone, un risultato molto pesante, che matura in maniera beffarda, ma che, inevitabilmente pesa davvero tanto, in quanto derby, oltre che in chiave salvezza.

Virtus Ischia: De Nicola, Lubrano, Testa, Eroico, Restituto, Manzi, Fermo, Vuoso, Mattera, Del Neso.

Futsal Ischia: Schiano, Curci, Lubrano E., Lubrano L., Di Scala, Di Meglio E., Di Meglio D., Di Iorio L., Di Iorio M., Zabatta, Vitale, Santaniello, Acatrinei.

Ammoniti: Vuoso, Testa (Virtus Ischia) Di Meglio E. (Futsal Ischia)

Reti
11′ p.t. Vuoso (1-0)
12′ s.t. Fermo (2-0)
22′ s.t. Vitale (2-1)
23′ s.t. Di Meglio E. (2-2)
26′ s.t. Acatrinei (2-3)

POTREBBE INTERESSARTI

CALCIO. IL REAL FORIO PRESENTA LO STAFF TECNICO: MICHELE CASTAGLIUOLO VICE DI GIUSEPPE “BILLONE” MONTI

Redazione-

CASAMICCIOLA. CASTAGNA: “I 4 TRADITORI, MI HANNO FERITO COME POLITICO E COME UOMO” (SERVIZIO TV)

Redazione-

CALCIO. REAL FORIO, PRESENTATO IL NUOVO ORGANIGRAMMA SOCIETARIO: LUIGI AMATO E’ IL NUOVO PRESIDENTE

Redazione-

ISCHIA CALCIO, AL LAVORO ANCHE IL DIRETTORE SPORTIVO MARIO LUBRANO

Redazione-

ISCHIA CALCIO.TAGLIALATELA:”IL PRESIDENTE SONO I TIFOSI, GRAZIE A LELLO CARLINO E EMANUELE D’ABUNDO” (VIDEO)

Redazione