Attualità

PREMIATO IN SPAGNA L’OTORINOLARINGOIATRA ISCHITANO ENRICO ASCIONE

Nei giorni scorsi ne hanno dato ampia notizia tutti i mass media e le emittenti televisive spagnole. Si tratta del prestigioso premio internazionale Marcial Campos ricevuto a Santiago de Compostela dai medici Attilio Varricchio ed Enrico Ascione, otorinolaringoiatri partenopei, e da Fausto Bonsignori, medico chirurgo termalista toscano. L’Omth, l’Organizzazione Mondiale del Termalismo, ha premiato la ricerca svolta dai tre medici italiani in collaborazione con l’Associazione Italiana Vie Aeree Superiori, attraverso la quale è stata dimostrata l’efficacia delle acque termali nel trattamento delle infezioni respiratorie in età pediatrica attraverso un ciclo di terapia inalatoria nasale con acqua sulfurea e di docce nasali micronizzate. Tra i protagonisti di questa importante ricerca, figura l’apprezzato e stimato medico ischitano Enrico Ascione, otorinolaringoiatra da sempre impegnato nel settore termale a Ischia, l’Isola famosa in tutto il mondo per gli straordinari benefici terapeutici delle sue acque, oltre che per le sue impareggiabili bellezze paesaggistiche, naturalistiche e ambientali dove mare, monti e terme si fondono in un tutt’uno. E non a caso l’isola Verde continua ad essere ogni anno meta di milioni di turisti i quali, oltre a trovare l’ambiente giusto per rilassarsi e divertirsi, si sottopongono alle cure inalatorie, alla fangoterapia e ai trattamenti estetici alla cui base c’è la miracolosa acqua termale di cui è ricco il sottosuolo. “In realtà – ci ha dichiarato il Dott. Enrico Ascione – parliamo di trattamento termale nelle infezioni respiratorie ricorrenti in età pediatrica. Abbiamo inteso semplicemente valutare la possibile efficacia della termoterapia nel cercare di ridurre gli episodi di infezione respiratoria. Soprattutto volevamo vedere se c’era un possibile ruolo della terapia termale nel disgregare i biofilm. I biofilm che sono alla base di questi problemi respiratori, sono degli aggregati batterici che noi amiamo definire come hotel a cinque stelle in cui i batteri proliferano, si organizzano, si scambiano informazioni e pertanto diventano anche resistenti agli antibiotici. Per il nostro studio abbiamo utilizzato delle acque salso solfate, bromo iodiche molto simili a quelle dell’isola d’Ischia. Lo studio è stato effettuato presso le terme di Agnano tra il 2013 e il 2015 e i risultati in qualche maniera ci hanno dato ragione. Infatti abbiamo dimostrato che c’era una riduzione del numero di infezioni respiratorie ricorrenti, i bambini respiravano decisamente meglio e in qualche maniera si evidenziava anche una riduzione della formazione di biofilm attraverso l’ esame citologico nasale. E’ un trattamento che può essere eseguito in tutte le età pediatriche – ha concluso il Dott. Aacione -, quindi tecnicamente da zero a dodici anni, e comprende la classica inalazione a getto in cui il bambino viene messo davanti ad una nebbia termale da respirare in circa dieci minuti e poi quello che è il vero non plus ultra e cioè la doccia nasale micronizzata”.

1 comment

  1. Grande.

    Rispondi

Reply to Antonio

Cancel reply