SANITA’: POLIMENI FILTRO MEDICI BASE PER SNELLIRE OSPEDALI. IL 118 DIVENTI UNA SORTA DI PROTEZIONE CIVILE

POLIMENI “In Campania c’è una visione ospedalocentrica, provocata dal mancato sviluppo di strumenti che facciano filtro rispetto all’accesso al nosocomio, come dai medici di base alla guardia medica”. Lo afferma all’ANSA Joseph Polimeni, commissario di governo alla sanità in Campania, commentando la difficile situazione di questi giorni all’ospedale Cardarelli, ma anche in altri nosocomi di Napoli, come il Loreto Mare. “Proprio stamattina – spiega Polimeni – eravamo con il subcommissario Claudio D’Amario al Loreto Mare per una valutazione della situazione”. Più medicina territoriale, quindi, per snellire l’afflusso agli ospedali: “Vedremo anche il dottor Scotti – conferma Polimeni – presidente dell’ordine dei medici di Napoli, perché bisogna costruire progressivamente un’offerta alternativa all’ospedale che sia percepita come stabile, sicura, attiva h24 per almeno cinque giorni a settimana. Vanno sviluppate alternative come l’ospedale di comunità e la guardia medica, che possano interagire soprattutto sui codici a bassa priorità che oggi vanno al pronto soccorso, ma anche sulle riacutizzazioni delle patologie croniche, come lo scompenso cardiaco”. Polimeni sottolinea anche che “gli ospedali devono anche essere più efficienti, migliorare il flusso dei pazienti, essere virtuosi. E poi va combattuto il fenomeno dell’autopresentaizone al pronto soccorso: in Campania la maggior parte dei malati anche con quadri clinici complessi vanno in ospedale con i propri mezzi, non chiamano il 118 che gestirebbe meglio l’afflusso ai diversi nosocomi. Questo è sicuramente figlio di anni di malfunzionamento del servizio, per questo la Regione sta cercando di implementare l’azienda regionale per l’emergenza-urgenza unica, già presente in regioni come Lazio e Sardegna, che abbia autonomia giuridica, patrimoniale e gestionale, di risorse umane e mezzi e dia direttive chiare in termini di protocolli. Una sorta di protezione civile del 118”. (ANSA).

Le ultime notizie

LAVORI IN CORSO… MA ISCHIA HA BISOGNO D’ALTRO! DI ANTIMO PUCA

“Ama il Tuo sogno seppur Ti tormenta”. D’Annunzio. Esordisce...

Newsletter

Continua a leggere

LAVORI IN CORSO… MA ISCHIA HA BISOGNO D’ALTRO! DI ANTIMO PUCA

“Ama il Tuo sogno seppur Ti tormenta”. D’Annunzio. Esordisce...

REAL FORIO 2014. GIU’ I VELI DELLA MAGLIA AWAY E THIRD

La maglia che accompagnerà le gare esterne del Real...

LAVORI IN CORSO… MA ISCHIA HA BISOGNO D’ALTRO! DI ANTIMO PUCA

“Ama il Tuo sogno seppur Ti tormenta”. D’Annunzio. Esordisce così il libro dell’architetto Sandro Petti per descrivere minuziosamente già dal 2002 il Suo sogno...

BARANO. UCRAINA MORTA IN UNA SCARPATA, FERMATO IL COMPAGNO PER MALTRATTAMENTI

Dopo un lungo interrogatorio è stato fermato per maltrattamenti il compagno della donna ucrainatrovata morta domenica mattina a Barano. Il fermo dell'uomo, il 42enne Ilia Batrakov di nazionalità russa, è stato...

GUARDA IN TV. “UN ALTRO GIORNO INSIEME” IL PROGRAMMA DEL CALISONE, OGNI GIORNO ALLE 7.00 ED ALLE 14.30

Il 12 luglio ha preso il via il nuovo programma di Teleischia "Un altro giorno insieme" in onda dal lunedì al sabato dalle ore...