SALERNITANA-ISCHIA. MAURIZI:”SALERNITANA SQUADRA PIU’ FORTE? OGGI NON LO HA DIMOSTRATO”.

Zero punti per l’Ischia, l’Arechi si conferma campo proibitivo per i gialloblu, e tre punti per la Salernitana che torna momentaneamente in vetta alla classifica ma che si complica la vita dopo il rigore sbagliato da Favasuli. L’Ischia ci ha creduto fino all’ultimo ma è riuscita solo ad accorciare le distanze: “Il risultato rispecchia quanto visto, prima del primo gol abbiamo avuto qualche occasione, siamo stati nella loro metà campo per molto tempo, per circa mezzora non abbiamo concesso nulla – ha commentato il tecnico degli isolani Agenore Maurizi – Vorrei rivedere la punizione di Nalini, sembra che la barriera sia stata spostata da qualcuno, o forse siamo stati un po’ ingenui a metterla male. Credo che abbiamo tenuto testa alla Salernitana. Una squadra importante anche se oggi non ho visto una differenza abissale. Siamo una squadra che ha messo in difficoltà la Salernitana: sul 2-1 li ho visti in ginocchio, abbiamo commesso l’errore del parapiglia, non dovevamo commetter quell’ingenuità perché la Salernitana poteva subire il contraccolpo psicologico. È stato un derby corretto, ci sono stati solo quei 5 minuti di caos. Salernitana la squadra più forte? Si ma oggi non l’ha dimostrato. tra coloro i quali mi hanno impressionato di più ci sono Colombo e Bocchetti, la Salernitana è squadra costruita in maniera omogenea per vincere il campionato”.

L’allenatore isolano si rammarica per il ko di Massimo: “Si tratta del terzo infortunio che subiamo, traumatico, questo è un po’ condiziona il cammino. Però dobbiamo andare avanti e fare di necessità virtù, domenica affronteremo uno scontro salvezza ad Aversa importantissimo e dobbiamo pensare a questo. La mia squadra va comunque applaudita perché ha avuto una reazione importante dopo il gol subito e l’infortunio, si poteva avere contraccolpo psicologico. Cosa che è accaduta dopo il 2-0, ma c’è da apprezzare il coraggio messo comunque in campo. Abbiamo rischiato di soccombere in maniera marcata, poteva finire in goleada, e invece abbiamo fatto il 2-1 e abbiamo cercato di pareggiare la partita, cosa che sarebe stata grandiosa visti i valori in campo e le differenze. Le prossime due partite saranno determinanti, possono cambiare il campionato”.

DA SOLOSALERNO.IT

Le ultime notizie

Newsletter

Continua a leggere

CALCIO. UFFICIALE, GIUSEPPE AMBROSINO IN PRESTITO AL FROSINONE

Dopo l’esperienza in prestito al Catanzaro della scorsa stagione, il procidano Giuseppe Ambrosino era rientrato al Napoli, sua società di appartenenza. Ora per lui...

CASAMICCIOLA. AVVIATO IL CANTIERE PER LA RICOSTRUZIONE DELLA CHIESA DI SANT’ANTONIO A PERRONE

È stato inaugurato oggi, nel comune di Casamicciola Terme, il cantiere per i lavori di consolidamento e restauro della Chiesa di Sant’Antonio da Padova....

ISCHIA. ENORME BRANCO DI DELFINI AVVISTATO TRA L’ISOLA VERDE E VENTOTENE

Un avvistamento naturalistico straordinario: un gruppo di oltre 200 delfini, che nuotavano insieme al largo di Ischia in direzione dell'isola di Ventotene, sono stati...