NAVETTA NEL PORTO DI NAPOLI, RIUNIONE STAMANI AD ISCHIA

Continuano i lavori del coordinamento per la mobilità e delle amministrazioni Comunali dell’isola d’Ischia.

Stamani presso la sala Consiliare del Comune di Ischia, alle ore 11,30 si è tenuta l’assemblea del coordinamento per la mobilità e delle amministrazioni locali, con il seguente ordine del giorno:

Approfondimento orari della Navetta nel porto di Napoli, richiesta incontro con presidente autorità portuale dott. Spirito; Andamento lavori per la realizzazione delle pensiline.

“Possiamo confermare – sottolinea il portavoce del coordinamento Salvatore Sodano – che tra tutti i presenti all’assemblea, dopo un attento studio su possibili variazioni agli orari della navetta, si è convenuto che sia indispensabile anzi di vitale importanza, mantenere quattro partenze tra le due stazioni marittime del porto di Napoli, perché solo così si riesce a garantire un adeguato ed efficiente servizio per lo spostamento dei viaggiatori.

Motivazioni che siamo certi saranno accettate e condivise anche dai responsabili Regionali e dell’autorità portuale.

Al fine di poter esprimere le proprie opinioni e suggerimenti, in materia di accoglienza portuale, inoltre si è deciso di chiedere un incontro con il Presidente Spirito, per discutere e collaborare al miglioramento delle stazioni marittime e dei percorsi per raggiungerle agevolmente, così come si è fatto con l’Eav srl, instaurando un tavolo permanente di concertazione, tra l’Ente Portuale il coordinamento e le amministrazioni delle isole.

In merito alle pensiline delle fermate del bus sull’isola, dopo una consultazione tra gli architetti presenti, si è deciso di avere per la prossima settimana, uno studio definitivo della quantità di pensiline necessarie sul territorio di ogni Comune, per poi passare ad individuare quale modello potrà essere il più possibile idoneo ad essere installato; dopo questi ulteriori passaggi, ogni Comune adotterà la sua strategia migliore per l’acquisto del prodotto”.

Le ultime notizie

Newsletter

Continua a leggere