CORONAVIRUS. TRE INFERMIERI DEL “RIZZOLI” A CASA FINO AL GIORNO 8 MARZO.

I provvedimenti di quarantena seguiti all’episodio del turista bresciano affetto da coronavirus non riguardano solo i suoi compagni di viaggio, né soltanto i dipendenti della struttura foriana che li ospitava. L’ASL ha infatti fatto sapere che in via del tutto precauzionale i tre infermieri che avevano accolto il turista al pronto soccorso si trovano a casa e rientreranno in servizio soltanto l’otto marzo qualora non dovessero presentare sintomi di nessun genere.

Le ultime notizie

Newsletter

Continua a leggere