Teleischia
Attualità

DOPO L’IMU ARRIVA LA TASI. GIOSI FERRANDINO: “AD ISCHIA RIMARREMO SULLA STESSA PRESSIONE TRIBUTARIA DELLO SCORSO ANNO”

Entro il 10 settembre i consigli Comunali dovranno varare le delibere con le aliquote 2014 per permettere ai contribuenti di versare le tasse sulla casa. Il cosiddetto decreto-ponte ha ufficialmente prorogato il pagamento della prima rata Tasi , tassa sui servizi indivisibili, al 16 ottobre. Questa data però riguarda solo i Comuni che delibereranno entro il 10 settembre. Per i comuni che ritarderanno , si profila il versamento in un’unica rata al 16 dicembre con aliquota base all’1 per mille. Il comune di Ischia ha convocato il consiglio comunale per il prossimo 8 settembre. Ma cos’è la TASI e chi la paga? La tasi si paga per sostenere le spese dei comuni per i servizi cosiddetti “indivisibili”, quei servizi, cioè, che per il fatto di essere usufruiti da tutti i residenti del comune, non possono essere fatti pagare direttamente al fruitore.
Sono esempi di servizi indivisibili l’illuminazione pubblica, la manutenzione delle strade, la sicurezza, l’anagrafe. Insieme con le aliquote della TASI il comune dovrà approvare l’elenco dei servizi che verranno pagati con l’introito del nuovo tributo e le somme destinate a ciascuno di essi. Questa imposta è stata istituita con il comma 639 della legge di stabilità per il 2014 ed è pagata da chi possiede o detiene a qualsiasi titolo fabbricati, ivi compresa l’abitazione principale e aree edificabili. Non si paga invece sui terreni agricoli e sui terreni Incolti.

 

POTREBBE INTERESSARTI

CASAMICCIOLA. NON REGISTRA OTTO OSPITI, DENUNCIATA

Redazione-

ISCHIA. CONTROLLI DELLA POLIZIA: 22 I VEICOLI MULTATI”

Redazione-

REGNO DI NETTUNO. VIA LIBERA AI MAXI YACHT: POTRANNO ANCORARE IN ZONE “AD HOC”

Redazione-

CORONAVIRUS. DATI NAZIONALI 13 AGOSTO, 24.787 I NUOVI CONTAGI, 51.462 GUARITI

Redazione-

CORONAVIRUS. BOLLETTINO CAMPANIA 13 AGOSTO, 2276 I NUOVI CONTAGI SU 13.920 TEST ESEGUITI

Redazione-