Teleischia
Politica

DAL BASTONE ALLE CAROTE… DI LUIGI BOCCANFUSO

Martedì 5 c.m. si é svolta un’altra riunione tra l’assessore alla P.L. e il corpo dei vigili stagionali.Tale riunione era stata qualificata “obbligatoria” solo per indurre tutti a partecipare.Paradossalmente erano presenti meno della metà……
L’assessore resosi subito conto che il clima era “particolarmente pesante” a seguito di alcuni episodi che si erano verificati nei giorni precedenti,ha assunto un tono molto dimesso all’insegna del ” vogliamoci bene perché tutti amma’ campá”…nascondendo il bastone e distribuendo solo carote…

Ciononostante gli episodi che si sono susseguiti in queste ultime settimane e che tra poco vi racconto dimostrano che l’approccio del nuovo assessore alla Polizia Locale di Ischia con i preziosi vigili stagionali deve essere nato sotto cattivi auspici e stenta a decollare…soprattutto con le ragazze, atteso che sinora le difficoltá maggiori di dialogo si sono registrate soprattutto con alcuni agenti di sesso femminile,(devo precisare però non sempre per colpa dell’assessore succube anche lui di angherie politiche e scorrettezze varie da parte del solito ufficio…).

Un paio di settimane fa, a seguito di una relazione scritta dall’assessore al ramo ed inviata al comandante Pugliese,quest’ultimo si é visto costretto a notificare una sorta di contestazione a due vigilesse.
Le due vigilesse sono accusate di aver fatto finta di non vedere “un autovettura modello Saab 95 di colore nero condotta dal sig. Francesco Baiocco che intorno a mezzanotte del giorno 14 luglio alle ore 24.00 avrebbe percorso a fari spenti e contromano la via Giovan Battista Vico (pozzolana) per poi dirigersi verso Piazzale Aragonese.”
Lo scrivente evidentemente non ha elementi per entrare nel merito della questione,(anche se crede che il personaggio sia recidivo…),
ma certamente può testimoniare che la vigilessa censurata ha una lunga esperienza e si é sempre distinta per spirito di abnegazione senza mai tirarsi indietro anche in situazioni difficili da gestire, come quando l’anno scorso insieme a un’altra valente collega ( sorella di Marianna…) tenne testa ad un tassista irruente …moralizzandolo a dovere.

Ovviamente le due vigilesse in questione si sono attivate per discolparsi e contro dedurre presentando puntuali note chiarificatrici colorite…con una significativa e simpatica precisazione conclusiva ( omissis ).

Qualche giorno fa altre due valenti vigilesse, non hanno potuto fare a meno di contravvenzionare la segretaria personale del sindaco (peraltro giá recidiva) e immediatamente é scattata la ritorsione attraverso una relazione inviata al comandante Pugliese e sottoscritta dal sindaco?? o da qualcuna che sa imitare bene la sua firma…

Ovviamente all’Assessore delegato questi atti non sono stati inviati come logica avrebbe richiesto nè tantomeno l’assessore pare sia a conoscenza di tutte le manfrine che la segretaria personale del sindaco sta combinando con la gestione dei badge per fare azionare i pilomat.

Inoltre un instancabile tenente ( noto per essere sempre impeccabile nell’indossare divisa e cappello …) tant’è che per canzonarlo il capitano Giametta prima che andasse in pensione lo soprannominava scherzosamente ” u’ crapar ” è stato sollecitato a reguardire altre due coppie di valenti vigilesse che non indossavano il cappello durante un turno di servizio.
Fino a questo momento non mi risulta che queste quattro siano state invitate a presentare note difensive scritte,anche perchè l’assessore nell’ultima riunione,ha sconfessato il tenente precisando che “al cappello non ci tiene tant’è che nemmeno lui se lo mette perchè gli da fastidio e gli fa perdere di sensibilitá…”mentre sembrerebbe che il valente tenente che prudentemente…ha sempre indossato il cappello…voglia regalare un set di copricapo anche all’Assessore,ritenendo che Lui, come me, avrebbe tanti buoni motivi per indossarli…b

A tal fine e qualora il tenente volesse davvero fare questo regalo all’Assessore, consiglierei un negozio storico a Vicenza ( patria del baccalà…),particolarmente attrezzato, all’insegna “Palla…dio” in contrá Pescherie Vecchie specializzato in cappelli maschili di ogni tipo: aromatici..,ritardanti…la calvizie ,stimolanti…la ricrescita,lubrificati per fare a meno della brillantina e soprattutto tutti corredati da un piccolo foglio illustrativo per raccomandare di indossarli bene mettendo sempre il serbatoio( parte stretta) in alto…

Nell’ invitare il tenente a preservare…quest’indirizzo,colgo l’occasione per esprimere la mia solidarietà alle vigilesse ingiustamente rimproverate ed a tutti gli altri agenti impegnati quotidianamente sul territorio,invitandoli a sdrammatizzare perché al primo posto bisogna mettere sempre il paese e il rispetto per la divisa che si indossa.

La mia solidarietà anche all’Assessore Giosuè Mazzella che sta collezionando alcune magre figure non per colpe specifiche ma piuttosto perché anche lui vittima del sistema politico che si è incancrenito… e ne è la riprova la circostanza che negli ultimi tempi sono in molti a confondersi ed a ritenere che dopo Marianna…ci sia una nuovo assessore femmina che opera a stretto contatto col sindaco e la cui stanza è oramai ad appannaggio solo per una dolce sosta..

 

POTREBBE INTERESSARTI

IL GOVERNO VARA IL DECRETO-BIS. NUOVI AIUTI PER 17 MILIARDI

Redazione-

CASAMICCIOLA. PUBBLICATO SULLA GAZZETTA UFFICIALE IL DECRETO DI SCIOGLIMENTO DEL CONSIGLIO COMUNALE

Redazione-

PISCINA DISABILI AD ISCHIA. DOMANI ALLE 12.00 ROSA IACONO AL COMUNE PER INCONTRARE L’AMMINISTRAZIONE

Redazione-

CONSIGLIO METROPOLITANO, OK AL REGOLAMENTO PER I CONCORSI. SORRENTINO: “IL 9 AGOSTO I BANDI PER 1.400 POSTI”

Redazione-

ISOLE MINORI, FRANCESCO DEL DEO PROPONE LO “STATUTO SPECIALE”

Redazione-