Teleischia
Senza categoria

EGO ECO PAGA GLI STIPENDI, MA I LAVORATORI TEMONO IL FUTURO OCCUPAZIONALE

Inizio settimana positivo per i dipendenti della Ego Eco, che gestisce il servizio rifiuti a Forio: ieri mattina si sono recati in banca ed hanno trovato gli stipendi accreditati, operazione che l’azienda privata aveva già effettuato venerdi scorso presso gli istituti di credito. Dunque, venuto a mancare il motivo principale, due sigle sindacali – la FP-CGIL e la FIT-CISL hanno con una nota preannunciato al sindaco Del Deo ed alla Ego Eco la rinuncia “a svolgere l’assemblea, avendo ricevuto regolarmente la mensilità”. L’assemblea sindacale retribuita di due ore, dalle 10 alle 12, si è svolta solo con gli aderenti alla FIADEL.
Restano però in piedi le altre problematiche, soprattutto quelle legate al futuro lavorativo di tutti i dipendenti dell’azienda, vista la problematica dei lavoratori “in esubero” che hanno messo in difficoltà sia la ditta che gli amministratori comunali.
Appena sabato scorso si è svolta una riunione presso la casa comunale, con tutta la maggioranza al completo, conclusasi con un nulla di fatto, dopo le forti contrapposizioni interne, rispetto alle soluzioni prospettate sul tappeto. Mentre dunque la politica non va avanti in questo groviglio, i dipendenti sono preoccupati: “le problematiche – scrivono infatti ancora nella nota i due rappresentanti di FP-CGIL e FIT-CISL, riguardano il futuro lavorativo e la sopravvivenza economica di 70 famiglie che chiedono all’amministrazione comunale di Forio di attivare tutte le procedure possibili per salvaguardare i livelli occupazionali, facendosi promotrice fin da subito nei confronti della Ego Eco srl per bloccare l’applicazione del previsto piano di cassa integrazione”.
Dunque problemi di cassa per il comune e per l’azienda privata, con la difficoltà di far quadrare i conti e salvare i nuovi livelli occupazionali: una bella “gatta da pelare”, senza dimenticare il problema della mancanza di un’area di trasferenza…
AR