Teleischia
Senza categoria

Allerta meteo per oggi in Campania

La Protezione civile della Regione Campania ha comunicato che e’ prevista una ondata di maltempo, con precipitazioni che dureranno per tutta la settimana. La perturbazione dalla notte si è trasferita sulla Campania. I fenomeni inizialmente riguarderanno la fascia costiera. La Protezione civile regionale precisa che i fenomeni attesi potranno determinare estesi allagamenti, caduta di massi instabili, di alberi e di strutture soggette a sollecitazioni dei venti. Anche le condizioni del mare subiranno un peggioramento e non si esclude l’interruzione dei collegamenti con le isole e disagi per i mezzi in navigazione.
Facendo seguito alla nota della protezione civile regionale, il sindaco di ischia giosi ferrandino ha allertato le strutture comunali – tecnici comunali, volontariato, servizi di telecomunicazione, strutture operative locali e viabilità, Ischia ambiente – e le forze dell’ordine per vigilare e impartire ogni disposizione utile a verificare, per tutto il periodo di allerta meteo, che i sistemi di raccolta e smistamento delle acque meteoriche siano funzionanti, provvedendo ove necessario alla rimozione di eventuali ostacoli o situazioni che ne compromettano le funzionalità (rimozione ad horas di elementi di occlusione delle griglie di raccolta e verifica della perfetta funzionalità delle pompe di sollevamento in tutte le strade comunali che ne sono dotati, per lo smaltimento delle acque).
Il sindaco di ischia raccomanda di monitorare le strutture soggette alle sollecitazioni del vento, ponteggi, alberi, cartelloni pubblicitari, pali, gru, tettoie.
“Andrà assicurato – scrive ferrandino – lo stato di vigilanza nelle aree esposte a fenomeni ondosi con particolare riguardo per le zone dove insistono strutture turistico-ricettive (camping, stabilimenti balneari, approdi provvisori)”.
Con particolare riferimento alla zona di Monte Vezzi, interessato dalla famosa frana che il 30 aprile 2006 provocò un lungo fiume di fango e detriti che giunse fino al mare, contando 4 vittime, il sindaco di ischia raccomanda “l’applicazione di tutte le procedure previste dal piano speditivo di emergenza, qualora dovessero sussisterne i presupposti”.
Addirittura i dirigenti degli uffici comunali interessati dall’emergenza “sono autorizzati – qualora le condizioni lo richiedessero – a disporre l’effettuazione di ore di straordinario del personale da incaricare nella misura necessaria ad assicurare gli interventi idonei a garantire la sicurezza”