Teleischia
Attualità

VILLA STEFANIA: OGGI DAL COMUNE LO STOP ALL’ATTIVITA’ SANITARIA

Villa Stefania, continua il braccio di ferro tra la Asl e le amministrazioni comunali isolane. La scorsa settimana ai nostri microfoni il Sindaco Giovan Battista Castagna aveva annunciato un’ordinanza di sgombero per la struttura perchè al Comune non risultava alcuna comunicazione di cambio destinazione. 

Dopo qualche ora, puntuale, è arrivata l’ordinanza dell’Ufficio tecnico con la quale si intimava alla Asl di ripristinare entro il termine di 90 giorni la destinazione d’uso della Struttura Turistico ricettiva così come precedentemente alla realizzazione dell’abuso.

Ma il provvedimento del Comune di Casamicciola ha avuto l’effetto contrario a quello auspicato: invece di bloccare i trasferimenti a Villa Stefania, infatti, la Asl ha impresso un’accelerazione e ieri ha dato il via al trasloco di Villa Orizzonte.

Il trasloco ha suscitato reazioni di protesta sia tra gli operatori che tra i pazienti scossi dall’improvviso trasferimento.

Non è mancata neanche la solidarietà dell’intera comunità Baranese, che in serata ha manifestato la propria vicinanza agli ospiti di Villa Orizzonte con una fiaccolata.

Solidale con i pazienti anche il Sindaco di Barano Paolino Buono, che, sin dall’inizio ha lottato per scongiurare il trasferimento in una struttura ritenuta inadatta alle esigenze di malati tanto particolari. “Come Sindaco, e come capo di una comunità ho il dovere di tutelare la salute dei cittadini, soprattutto di quelli più deboli”. “La Asl – ha continuato Paolino Buono – deve risparmiare, ma non può farlo sulla pelle dei più bisognosi. Noi vigileremo e faremo tutto ciò che è in nostro potere affinchè vengano tutelate le esigenze dei pazienti”.

Alla base della decisione della Asl, ci sono proprio esigenze di spendin review. Il canone di locazione per l’intera struttura di Villa Stefania sarebbe di 150mila euro l’anno, quella per Villa Orizzonte era di 100mila, ai quali, però, devono essere aggiunti i canoni di locazione delle altre strutture che dovranno essere trasferite a Casamicciola, ossia il presidio sanitario di Forio e il centro di igiene mentale di Ischia. La proprietà di Villa orizzonte si è comunque detta disposta a ridurre, anche in modo consistente, il canone della struttura di Barano. Quello che è certo è che la vicenda non sembra destinata a chiudersi in tempi brevi, ma continuare con il muro contro muro potrebbe, alla fine, penalizzare proprio color che si vogliono tutelare, se è vero che alla fine, qualora a Villa Stefania non venissero consessi tutti i permessi necessari, il Direttore Ferraro potrebbe decidere di trasferire tutto a Pozzuoli.

Ed oggi l’ennesima puntata della telenovela Villa Stefania: il Comune di Casamicciola ha ordinato la cessazione immediata dell’attività sanitaria per violazione della normativa vigente per mancanza di autorizzazioni.

A questo punto non ci resta che aspettare per scoprire cosà accadrà….

POTREBBE INTERESSARTI

CORONAVIRUS. DATI NAZIONALI 19 AGOSTO, PROSEGUE IL CALO DEI POSITIVI E DEI CONTAGI E DEI RICOVERI

Redazione-

ECCELLENZA. MENNELLA: “GIUSTO FARE IL CAMPIONATO DI PROMOZIONE. SODDISFATTO DELLA ROSA”

Redazione-

FORIO. “LE VACANZE DI ESOPO AD ISCHIA” NEL LIBRO DI ELISA EMANUELA MOCCIARO

Redazione-

COSTA CONCORDIA. SUL COMANDANTE SCHETTINO, LA FIGLIA: “BASTA BUGIE SU MIO PADRE!”

Redazione-

ESTATE. PORTALE OFFRE ASSISTENZA GRATIS PER I DISAGI DEI VOLI

Redazione-