Teleischia
Sport

ISCRIZIONI: UNA SITUAZIONE DRAMMATICA PER MOLTI.

Oggì è una giornata importante. Scadono i termini per poter presentare la domanda di iscrizione ai campionati professionistici. E di conseguenza, dal primo luglio, si aprirà ufficialmente la nuova stagione. LA SITUAZIONE – Fino a sabato sera, in Lega Pro, sono stati solamente sedici su quantanove aventi diritto, i club a presentare la domanda di iscrizione al prossimo campionato. Questi i club: Alessandria, Ancora, Bassano, Casertana, Cosenza, Lumezzane, Lupa Roma, Messina, Pistoiese, Pontedera, Pordenone, Renate, San Marino, Spal, Teramo e Vigor Lamezia. Entro domani sera, alle ore diciannove, toccherà agli altri quarantatre club che hanno diritto. Sarà una giornata infuocata presso la sede della Lega Pro a Firenze. Un giorno importante per tutti i club del terzo campionato professionistico nazionale.

A RISCHIO – Come ogni estate, ci sono sempre degli eventi fuori dal comune. Alla fine, capita che non tutti i club si iscrivono. E questo, alla fine, porta molti stravolgimenti. Ad oggi, in Lega Pro sembrano essere cinque i club che hanno problemi seri: Reggina, Padova, Grosseto e Pro Patria, non hanno ancora trovato i seicento mila euro per la fidejussione. Ma c´è anche il Melfi che si ritrova con la grana Valerio: lo stadio non ha tremila posti e manca l´illuminazione. Il termine ultimo è fissato per il quindici luglio.

ANCHE IN B – Ma non ci sono solamente club di Lega Pro a rischio. Ma anche qualcuno di Serie B. Su tutti Siena, Bologna e Varese. Ma secondo le ultime notizie, questi tre club dovrebbero cominciare con una penalizzazione, e al momento non hanno il rischio di non presentare la domanda di iscrizione con la fidejussione di ottocento mila euro. Però, fino a domani alle ore diciannove tutto potrà succedere. I colpi di scena, in Italia non terminano mai.

RIVOLUZIONE – Se qualche club non dovesse iscriversi, naturlamente si comincerà con i rispescaggi. In Serie B, qualora saltasse qualche squadra, Lecce e Sudtirol su tutte sono pronte ad approfittarne. Stesso discorso in Lega Pro: già bisogna capire chi prenderà il posto della Nocerina. Poi, se qualche squadra saltasse Arzanese, Correggese, Porto Tolle e Akragas sono pronte.

Fonte: Tuttomatera.com

POTREBBE INTERESSARTI

CASAMICCIOLA. CASTAGNA: “I 4 TRADITORI, MI HANNO FERITO COME POLITICO E COME UOMO” (SERVIZIO TV)

Redazione-

CALCIO. REAL FORIO, PRESENTATO IL NUOVO ORGANIGRAMMA SOCIETARIO: LUIGI AMATO E’ IL NUOVO PRESIDENTE

Redazione-

ISCHIA CALCIO, AL LAVORO ANCHE IL DIRETTORE SPORTIVO MARIO LUBRANO

Redazione-

ISCHIA CALCIO.TAGLIALATELA:”IL PRESIDENTE SONO I TIFOSI, GRAZIE A LELLO CARLINO E EMANUELE D’ABUNDO” (VIDEO)

Redazione

ISCHIA CALCIO, FORMALIZZATO IL PASSAGGIO DI CONSEGNE TRA D’ABUNDO E PINO TAGLIALATELA

Redazione