Teleischia
Senza categoria

CORPUS DOMINI A CASAMICCIOLA, UNA PROCESSIONE CHE UNISCE DUE PARROCCHIE

Come ogni anno, la processione del corpus domini a casamicciola cattura l’attenzione di tanti cittadini che sentono forte il desiderio di abbellire le strade del paese, per il passaggio del “corpo di cristo”… ED allora, già dalle prime ore dell’assolato pomeriggio di giugno, eccoli, giovani ed adulti alle prese con pennelli, gessetti e piante di ogni genere e colore, per rendere vivo un disegno sul selciato della strada, dove passerà poi la processione…E qui, la fantasia si libera, tra scritte inneggianti e segni religiosi, abbelliti e colorati anche con i petali di fiori, dal giallo al fucsia, al rosso…E dopo la celebrazione della santa messa vespertina, dalla basilica di santa maria maddalena intorno alle 20 è partita la processione, “la vera processione” come ha sottolineato il parroco don gino ballirano. In testa al corteo, gli stendardi con le insegne delle due parrocchie, seguiti dai rappresentanti delle congreghe del territorio e la banda musicale; al centro, l’ostensorio che ospita l’ostia consacrata, e subito dietro il sindaco di casamicciola, il comandante dei vigili urbani, qualche politico o consigliere comunale, e poi la scia di fedeli…Una processione lunga, che si sonda in due giornate; quella di domenica, abbraccia tutto il territorio “a valle”, fino a perrone per poi giungere alla marina…Il primo altare, con la prima sosta con la benedizione, a piazza bagni: un altare predisposto al centro della piazza, con un’accoglienza fatta dai fuochi che, quasi assordanti, salutano il passaggio di cristo tra la gente…quindi, la marcia verso perrone, passando prima per la casa di riposto villa joseph…qui, il cambio della guardia: nuovo territorio, nuovo parroco. Don gino ballirano cede l’ostensorio al collega don gaetano pugliese, ed il corteo si dirige verso il quartiere di perrone, tra dedali di stradine strette e case addossate l’una all’altra… qui, la sosta al centro della piazza, con la solenne benedizione, sull’altare prontamente preparato dalle mani sapienti degli abitanti del quartiere…non mancano ovviamente i fuochi, ad accompagnare la benedizione…La processione poi ritorna per via cumana e scende verso il mare: percorre un tratto di strada della ex statale, quindi si incunea nella zona a traffico limitato, direzione piazza marina. ed è in piazza che si chiude la processione del corpus domini di casamicciola quest’anno, con la benedizione finale su quel palco che ospiterà, di lì a poco, una sfilata di moda…