Teleischia
Senza categoria

CRONACA E DISAGI IN UNA GIORNATA DI PIOGGIA

Sono stati ancora una volta gli utenti dei social network e della piattaforma YouReporter a lanciare in rete foto e video dei disagi causati dalla pioggia battente che in queste ore si è riversata su molte regioni italiane. In alcuni casi, vedi ad esempio la città di Roma e alcune zone della Campania, si è trattato di vere e proprie “bombe d’acqua” causate dalla tropicalizzazione del clima mentre in altre circostanze si sono registrati solo semplici e brevi temporali che comunque hanno comportato non pochi disagi alla popolazione. Sull’isola d’Ischia è bastato un semplice acquazzone per far si che le strade diventassero dei veri e propri fiumi in piena in tutti e sei i Comuni. Le immagini amatoriali che scorrono in sovraimpressione si riferiscono al lungomare Casamicciola-Lacco Ameno dove, nonostante il mare sia a portata di mano, l’acqua piovana non riesce a trovare una “via di fuga” e prosegue la sua corsa irrefrenabile tra macchine e pedoni. Una situazione a dir poco assurda, che dimostra come gli amministratori isolani in decenni di malgoverno non siano riusciti a risolvere la problematica dello smaltimento delle acque piovane neppure a due passi dal mare: da non credere! Ma la vergogna delle vergogne si è verificata sul porto di Napoli, al Molo Beverello, dove gli spazi antistanti le biglietterie degli aliscafi si sono completamente allagati e, così come dimostra la fotografia scattata da Marianna Sasso, isolani e turisti che dovevano imbarcarsi per le Isole del Golfo si sono trovati con le gambe nell’acqua mentre c’è chi, nel vano tentativo di non bagnarsi, si arrampicava sui passamano: assurdo! Scene di ordinaria follia che dimostrano quale indegno biglietto da visita sul porto partenopeo l’Amministrazione di De Magistris riservi ai turisti italiani e stranieri che devono raggiungere Ischia, Capri e Procida. E pensare che anche qui, come sul lungomare di Casamicciola, il mare è a due passi… Evidentemente, così come accade altrove, la pulizia dei chiusini presenti sul selciato rappresenta una chimera… E allora, ci chiediamo, a che servono le allerta meteo se poi la pubblica amministrazione non si mobilità quantomeno per tentare di limitare i danni? A corredo della foto scattata da Marianna Sasso, Gianfranco, strappando il sorriso ai più, ha scritto: “Solo da noi puoi fare il biglietto quando stai già galleggiando”, e come dargli torto. Intanto su FaceBook c’è chi ironizza e Miro Iacono, specialista nei fotomontaggi, piazza dei canotti sulla fotografia scattata da Loredana Vicario, foto che ritrae via Giovan Battista Vico, a Ischia, inondata dall’acqua piovana.