Teleischia
Senza categoria

GAS A VIA ARENELLA, POLEMICHE SUI LAVORI

Pronti per portare il gas a via arenella, ma gli abitanti della zona si dividono: mentre una parte, con una petizione, hanno chiesto con forza all’amministrazione comunale di ischia che si provvedesse alla realizzazione della condotta pubblica del gas, un’altra parte di cittadini solleva invece una serie di dubbi e perplessità…

E così, proprio stamattina che gli operai si sono recati sulla sommità del tratto estremo della prima traversa arenella – ex via tirabella – per iniziare i lavori, alcuni cittadini hanno sollevato le loro obiezioni: la strada è stretta e si inerpica tra due ali di folta vegetazione, si notano gli smottamenti di terreno che le piogge – ultima quella di stamani – hanno provocato, restringendo ulteriormente la strada carrabile e facendo venire allo scoperto le tante radici degli alberi che restano a volte in bilico, tra rami e fili di energia elettrica…

Temono, questi cittadini, per la stabilità del terreno, memori di quanto accaduto, proprio lì a fianco, otto anni fa: “nessun problema per la staticità – tranquillizza dall’altro lato il dirigente dell’area tecnica del comune di ischia, silvano arcamone, da noi sollecitato sulla questione. Oltretutto – continua arcamone – la ditta in fase di esecuzione dei lavori di scavo deve tener conto della messa in sicurezza dell’area circostante”.

I cittadini che hanno sollecitato il nostro intervento sul posto, consapevoli della necessità di eseguire i lavori per la metanizzazione, si chiedono perchè non ottimizzare le opere, anzi procedere prima con la messa in sicurezza della strada franosa e, poi unire i lavori per introdurre, nello stesso scavo, i tubi del gas con quelli delle fogne, che pure dovrebbero essere eseguite a breve, nell’ambito del più vasto progetto di protezione civile, a seguito dei fatti di monte vezzi.

Serpeggiava anche la polemica degli orari di chiusura al traffico dell’intera zona, praticamente per tutta la giornata fino alle 19, fatta salva una finestra tra le 13 e le 14…

Comunque, stamani i lavori che erano in procinto di iniziare, non hanno avuto mai inizio; a sentire gli operai, sembra che le condizioni del tempo abbiano consigliato di soprassedere…

Ma i lavori dovranno essere eseguiti; l’architetto arcamone si è riservato di ascoltare le parti e la ditta, per addivenire comunque ad un compromesso, che sarà di certo inevitabile…