Teleischia
Senza categoria

LITIGIO AL SUPERMERCATO…

D’estate a Ischia succede anche questo.Dopo l’intervento di ieri della Polizia per sedare un litigio tra ex coniugi, perchè l’ex marito aveva chiuso l’acqua all’ex moglie reputando troppo care le bollette, un altro intervento degli uomini del Vicequestore Stefania Grasso, per sedare una lite scoppiata, questa volta, in un supermercato di Lacco Ameno.Nella Conad di Via Quattro Novembre un uomo dopo aver pagato il proprio conto ha esaminato con attenzione lo scontrino e si è accorto che un prodotto che sarebbe dovuto essere in promozione, era invece passato a prezzo pieno. Subito il cliente si è rivolto alla cassiera chiedendo o la restituzione dei soldi o un buono di importo equivalente alla differenza tra il prezzo pieno e quello scontato. La cassiera si è rifiutata di rimborsare l’uomo e nella discussione è intervenuto anche il gestore del supermercato, che ha sostenuto la tesi della sua dipendente. Il litigio si è acceso, sono volate parole grosse e qualcuno ha ritenuto opportuno chiamare la Polizia. Una volante è arrivata subito sul posto e gli uomini del Commissariato di Ischia hanno riportato le parti alla calme e il cliente si è allontanato senza ottenere la restituzione dei soldi.Il supermercato ha vinto la battaglia…ma sicuramente ha perso un cliente!!!!! E soprattutto ancora una volta la comunità ha sprecato risorse umane della polizia di stato che dovrebbero essere impiegate in ben altre attività.