Teleischia
Senza categoria

ACCORPAMENTO STRUTTURE SANITARIE, LA CHIESA SCENDE IN CAMPO

La chiesa isolana scende in campo, per manifestare il disappunto contro il progetto di accorpamento di determinati servizi sanitari in un unico centro, presso l’ex hotel stefania di casamicciola…

E così, mentre non si hanno notizie di riverberi positivi dell’nicontro avuto dieci giorni fa a monteruscello tra il sindaco di forio del deo ed i massimi vertici dell’asl napoli 2 nord, e mentre l’operazione di smantellamento delle strutture disseminate sull’isola è iniziato, si avverte il silenzio assordante della cosiddetta società civile, per non parlare del resto delle amministrazioni locali… E’ oltre una settimana che lo stabile che ospitava il centro di igiene mentale ad ischia, è silenzioso e vuoto, in attesa che qualche interessato risponda alla richiesta di messa in vendita della palazzina; intanto, utenti e medici, si sono spostati presso la nuova struttura di piazza bagni a casamicciola, dove arriveranno a breve gli uffici della guardia medica di forio e gli ospiti di villa orizzonte a barano. Ma è a barano che si concentra la protesta, organizzata dalla chiesa isolana, che invita tutti i fedeli e la cittadinanza tutta ad una fiaccolata di solidarietà, per partecipare ad un momento di fraternità per gli ospiti di villa orizzonte. Non si parla di protesta, non si accenna ad altro, ma è chiaro che alla base della mobilitazione in forze della chiesa isolana, c’è il malcontento di una comunità che aveva accolto da anni quegli ospiti di villa orizzonte, che erano diventati parte integrante del tessuto sociale, non soltanto di barano. Quegli ospiti che dopo anni, verranno spostati altrove, in quel di piazza bagni.

E la chiesa in tutte le sue più dinamiche rappresentazioni, con gli uffici di pastorale sociale, di pastorale sanitaria, di pastorale familiare, per le comunicazioni sociali, la caritas, le aggregazioni sociali della diocesi di ischia, insieme al vescovo mons.pietro lagnese lanciano l’appello, unitario e forte, nella sua semplicità e stringatezza, a partecipare alla fiaccolata che muoverà da piazza san rocco a barano, giovedi prossimo alle ore 20. Non c’è scritto altro, non è precisata la destinazione della fiaccolata; ma a volte, non occorrono troppe parole…