Teleischia
Politica

CASAMICCIOLA, L’APPELLO DEL SINDACO PER RISANARE IL “CAPRICHO”: “CITTADINI, VENITE A LAVORARE CON ME!”

Sarà una Festa della Repubblica particolare, con uno sforzo di tutta la cittadinanza per riaprire il “Capricho”, un immobile che appartiene al Comune di Casamicciola Terme e che giace abbandonato e rovinato. Dopo aver riattivato la fontana ornamentale, anch’essa ferma da tempo, Giovan Battista Castagna, neo-sindaco della cittadina termale, rivolge ai suoi concittadini un appello che probabilmente non ha precedenti in Italia: “Invito con forza, e con il cuore, i casamicciolesi ad intervenire in massa per recuperare il ‘Capricho’ di Piazza Marina e restituirlo, così, alla

disponibilità di tutta la collettività”. Operai, manovali, imbianchini, artigiani, elettricisti, idraulici: l’ing. Castagna chiama “tutti a raccolta per offrire gratuitamente la loro manodopera e le loro attrezzature: i materiali li metterà il Comune. Naturalmente sarò in prima fila a lavorare, non solo a dirigere”. Arduo il compito da affrontare. Bisogna procedere a tutto quello che è necessario per rendere nuovamente vivibile un immobile lasciato chiuso ed alla mercé dei vandali e dell’umidità per mesi; un immobile che è però nel cuore e nella storia del turismo

contemporaneo a Casamicciola e che dovrà ospitare la prima seduta del nuovo consiglio

comunale.

“Ci vediamo lunedì mattina, 2 giugno, Festa della Repubblica, alle 10.00, in Piazza

Marina”, annuncia il sindaco, concludendo con un sorriso: “Ovviamente il pranzo lo offro

POTREBBE INTERESSARTI

GUARDA IN TV. ALLUVIONE CASAMICCIOLA: “L’INFORMATIVA DEL MINISTRO MUSUMECI AL SENATO” IN DIRETTA ALLE 11.30

Redazione-

PROCIDA. CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE PER IL 21 NOVEMBRE ALLE 14.30

Redazione-

ISCHIA. VENERDI’ 18 NOVEMBRE ALLA BIBLIOTECA ANTONIANA LA PRESENTAZIONE DE “I PROGRESSISTI AL COMUNE DI FORIO” DI NICOLA LAMONICA

Redazione-

ANCIM. DEL DEO: “ISOLE MINORI, CHIESTO UN INCONTRO CON IL MINISTRO MUSUMECI”

Redazione-

TURISMO. SANTANCHE’: “IL REDDITO DI CITTADINANZA HA IMPATTATO MOLTISSIMO SUL SETTORE”

Redazione-