Teleischia
Politica

CONSIGLIO COMUNALE AD ISCHIA, RESA DEI CONTI RINVIATA…

La verifica politico amministrativa ad ischia, richiesta dal sindaco giosi ferrandino, è stata oggetto di dibattito del consiglio comunale convocato d’urgenza ieri sera. C’era il pubblico delle grandi occasioni, la tensione era palpabile nell’aria; ma chi si aspettava grandi eventi sconvolgenti, è rimasto deluso. L’eventuale rimescolamento delle cariche, è stato solo rinviato di 4 o 5 giorni, parola di sindaco. Sul tavolo degli imputati, secondo il primo cittadino, non c’era il voto seppur deludente delle europee: “Farò tesoro del responso delle urne. La colpa mia e non di chi non mi ha votato”. Tutto è scaturito dalla dichiarazione resa dai vertici di forza italia – leggi de siano – (peraltro a pochi giorni dal voto) del naufragio dell’accordo tra pd e centro destra, che aveva determinato la santa alleanza che nel 2012 consentì a giosi ferrandino di bissare il mandato di sindaco, con una messe di voti.

Era chiaro che ieri sera ci si aspettava una dichiarazione di guerra, da parte del gruppo consiliare di forza italia nel consiglio comunale; ma né luigi mattera, né giorgio balestrieri erano armati a tanto. Anzi, entrambi hanno ribadito che l’accordo non è in discussione, anzi: “se le condizioni sono cambiate, è il sindaco che ce le deve comunicare”, ha sostenuto mattera nel suo intervento.

Dall’altro lato, il copione era già scritto, così come poi è stato recitato: dichiarazioni di sostegno all’attività amministrativa sono venute dal capogruppo del Pd, pasqualino migliaccio e da Luigi Mollo per il gruppo di “Noi per Ischia”. “In relazione alle dichiarazioni di Domenico De Siano, noi candidati di “Noi per Ischia” – ha affermato gigi mollo – sconfessiamo De Siano e riconosciamo nel programma di Giosi Ferrandino punti importanti per il nostro paese da dover portare a termine. Per fare queste cose non serve essere di destra e di sinistra, ma ci vuole impegno”.

Sarà poi paolo ferrandino in una dura requisitoria ad attaccare frontalmente domenico de siano e la regione campania con caldoro, sulla vicenda contestata del pontile degli aliscafi da realizzare nel porto di ischia.

L’opposizione intanto ritiene irrituale quello di cui si è chiamati a discutere nel consiglio comunale:“Siete venuti in consiglio comunale a lavare i vostri panni sporchi. Con un tutto scritto. Le urne vi hanno bocciato”, ha affermato carmine bernardo.Gli fa eco il collega d’opposizione ciro ferrandino: “I Cittadini di Ischia hanno dato un avviso di sfratto a questa amministrazione”

Ma da più parti, sia dal sindaco che poi da enzo ferrandino, sono venuti attacchi rivolti all’interno, nel commentare l’attuale situazione di ischia ambiente, che deve essere rilanciata nella sua opera sul territorio.

E qui, i commentatori presenti alla seduta, hanno voluto leggere un commento negativo diretto all’unico assente ieri sera, quel presidente del consiglio comunale gianluca trani che sembra essere il destinatario del “fuoco amico” forse perchè individuato come unico colpevole della “debacle” elettorale del sindaco alle europee… Gianluca trani era assente, causa cervicale; una mossa ben giocata, sulla scacchiera di ieri sera, che ha spiazzato i disegni già pronti, ma al momento solo rinviati: si doveva votare ieri la sfiducia al presidente, per poter insediare paolo ferrandino già pronto con il vestito delle grandi occasioni…ma la norma non consente la discussione di una mozione “ad personam” in contumacia, ovvero con l’imputato assente. Però, che nell’aria ci fosse questa intenzione, è stato lo stesso capogruppo del pd, pasquale migliaccio a confermarlo, quando ha rimesso, a nome del gruppo, tutti gli incarichi politico-amministrativi, compreso quelli del presidente e del vice presidente; una dichiarazione, contenuta nel documento di conferma di adesione all’attività amministrativa del sindaco, firmato dagli 8 consiglieri del pd presente, quindi manca la firma proprio di gianluca trani…

Al termine del lungo dibattito, nel quale si sono intersecati commenti forti sull’operato dell’amministrazione, in un botta e risposta tra consiglieri di maggioranza ed opposizione, è stato il sindaco stesso a chiudere il sipario: “prendo atto delle dichiarazioni espresse, mi riservo nel giro di 4 o 5 giorni di far conoscere le mie determinazioni”…quindi, la rappresentazione scenica che i più si attendevano ieri sera, è soltanto rinviata di qualche giorno….a meno che non ci siano ripensamenti o sconvolgimenti, ipotesi non del tutto esclusa, visti i precedenti

POTREBBE INTERESSARTI

PROCIDA. CONVOCATO IL CONSIGLIO COMUNALE PER IL 21 NOVEMBRE ALLE 14.30

Redazione-

ISCHIA. VENERDI’ 18 NOVEMBRE ALLA BIBLIOTECA ANTONIANA LA PRESENTAZIONE DE “I PROGRESSISTI AL COMUNE DI FORIO” DI NICOLA LAMONICA

Redazione-

ANCIM. DEL DEO: “ISOLE MINORI, CHIESTO UN INCONTRO CON IL MINISTRO MUSUMECI”

Redazione-

TURISMO. SANTANCHE’: “IL REDDITO DI CITTADINANZA HA IMPATTATO MOLTISSIMO SUL SETTORE”

Redazione-

DECRETO AIUTI TER, VIA LIBERA DELLA CAMERA

Redazione-