Cronaca

SEQUESTRATI BENI PER 4.2 MILIONI AD ANIELLO CESARO FRATELLO DI LUIGI.

NAPOLI – Beni per un valore di 4,2 milioni di euro sono stati sequestrati ieri 26 maggio dalla Guardia di Finanza all’imprenditore Aniello Cesaro, di Sant’Antimo (Napoli), fratello dell’ex Presidente della Provincia di Napoli, Luigi, attualmente deputato di Forza Italia, totalmente estraneo alla vicenda. Il provvedimento è stato emesso dal gip del Tribunale di Napoli Nord a seguito di un’indagine avviata all’esito di una verifica fiscale eseguita nei confronti della società di costruzioni facente capo allo stesso Cesaro. Al setaccio sono state passate le dichiarazioni dei redditi, relative agli anni di imposta 2008-2011, con la contestazione della omessa indicazione di alcuni ricavi. Sotto la lente degli investigatori anche alcuni elementi passivi, relativi a consulenze, lavori edili e prestazioni di servizi. (fonte Ansa)

Have your say