Teleischia
Senza categoria

LA DIOCESI DI ISCHIA PRECISA…

In relazione agli articoli apparsi in data 15 novembre c.a. su uno dei nostri quotidiani locali, sul prossimo ritiro del Clero Diocesano con mons. Vescovo si comunica e precisa quanto segue:
il Ritiro Spirituale avrà luogo a Paestum (Sa) da lunedì 18 a venerdì 22 novembre c.m.
Si tratta di un ritiro di natura prettamente spirituale, guidato da Mons. Arturo Aiello, Vescovo della Diocesi di Teano – Calvi.
Compiere gli Esercizi Spirituali nel corso di un anno è un obbligo morale per i Sacerdoti, sancito inoltre dal Codice di diritto Canonico. Negli anni precedenti molti Sacerdoti isolani vivevano già questa esperienza in forma personale, mentre da quest’anno mons. Vescovo ha voluto che essa si svolgesse in forma comune per tutto il Clero Diocesano.
Dietro questi giorni di Esercizi voluti da Mons. Vescovo, che si svolgono tra l’altro in assoluto silenzio secondo l’antico metodo “Ignaziano”, non c’è nessuna mossa strategica, bensì il semplice desiderio di far vivere ai propri Sacerdoti alcuni giorni di riflessione e preghiera comune lontani dalla routine quotidiana, per riprendere con maggiore vigore ed entusiasmo il proprio ministero pastorale.
Si può chiaramente evincere dunque, che da tali Esercizi Spirituali non scaturirà NESSUNA decisone per la vita della nostra Chiesa Diocesana, né ci sarà spazio per discutere o pianificare “strategie” di natura pastorale.
Quanto alle future nomine o decisioni riguardanti la Curia e la Diocesi da parte di Mons. Lagnese, esse rientrano nelle normali funzioni e competenze di un Vescovo Diocesano e avverranno nei tempi e nei modi che egli riterrà opportuni e saranno comunicate di volta in volta non appena esse saranno rese ufficiali.
Il Vescovo e il Clero diocesano chiedono a tutto il Popolo di Dio che è in Ischia di pregare con fervore l’Eterno Padre perché questi giorni di Esercizi Spirituali siano ricchi di Grazia e di grande rinnovamento spirituale per la Gloria della Ss.Trinità e per il bene della Chiesa e dell’Umanità.

Can. Carlo Candido
Delegato Diocesano per le Comunicazioni Sociali