Teleischia
Senza categoria

CAVA DELL’ISOLA, SAVIO: “NIENTE TERRAZZAMENTI SUL COSTONE O ACCESSI PRIVATI ALLA SPIAGGIA!”

Sulla spiaggia di Cava dell’Isola è in corso di esecuzione il primo intervento di messa in sicurezza del costone franato sull’arenile nei mesi scorsi. Costone il cui cedimento non è dovuto all’evoluzione morfologica della fascia costiera, così come qualcuno sostiene, perché la spiaggia è ancora ben difesa dalle mareggiate, bensì alle trasformazioni urbanistiche che nell’ultimo cinquantennio sono state consentite nei territori sovrastanti dal potere politico padronale e clientelare ai vari livelli istituzionali, dall’amministrazione comunale, alla Soprintendenza ai beni ambientali di Napoli e alla regione Campania. L’esecuzione di questi primi lavori ha messo immediatamente sul “chi va là” parte della cittadinanza foriana allarmata dal progetto precedentemente presentato dai privati che, tra l’altro, prevede anche due ampi terrazzamenti una discesa a mare che è stata proposta con la giustificazione di rendere accessibile l’arenile ai diversamente abili. Ma in tal senso bisogna sottolineare che una strada, seppur in parte privata, già esiste e giunge sin all’ingresso della spiaggia ed è questa che potrebbe essere utilizzata dai disabili. Con le nostre telecamere ci siamo recati a Cava dell’Isola per immortalare i lavori in corso. Oltre al bobcat in opera sull’arenile, così come ci avevano detto alcuni cittadini, in lontananza abbiamo notato sul costone due operai intenti a pulire l’area circostante la zona dove quest’estate i privati avevano tentato di realizzare l’accesso a mare, area che fu messa sotto sequestro. E se come diceva un innominabile politico della cosiddetta Prima repubblica “A pensar male si fa peccato ma spesso si indovina”, la speranza è che su quel tratto di costa si faccia solo pulizia in attesa della messa in sicurezza. Intanto Domenico Savio, Consigliere comunale del PCIML che nelle settimane scorse per le strade di Forio ha tenuto un’importante manifestazione di protesta per chiedere all’Amministrazione Del Deo l’immediata riapertura della spiaggia di Cava dell’Isola e bocciando con forza ogni ipotesi di realizzare una discesa a mare da parte dei privati, sul suo Profilo FaceBook è intervenuto proprio sull’inizio dei lavori che in questi giorni interessano il costone che sovrasta l’arenile. “Stamattina mi sono recato in Municipio – scrive Domenico Savio – dove ho chiesto al responsabile del settore competente che i lavori di ordinaria manutenzione di messa in sicurezza delle scarpate già parzialmente o interamente franate avvengano sotto il quotidiano controllo dell’Ufficio Tecnico comunale ed ho avuto garanzie in tal senso. In effetti – sottolinea Savio – deve essere solo realizzata una pulizia preliminare della pendice mediante disbosco della vegetazione e distacco delle porzioni instabili del costone sovrastante la spiaggia di Cava dell’Isola. Ogni altro intervento di definitiva messa in sicurezza del costone dovrà far parte del progetto definitivo che dovrà essere approvato e ottenere tutte le necessarie autorizzazioni, a partire da quella della Sopraintendenza. Comunque – chiarisce il Consigliere comunale del PCIML – non dovrà esserci nessuno stravolgimento ambientale così come nessuno pensi di poter realizzare nuovi terrazzamenti sulla sommità del costone che sarà messo in sicurezza ne tantomeno creare un accesso privato alla spiaggia così com’è stato richiesto. Il Gruppo consiliare di Forio del PCIML – si conclude la nota di Savio – svolgerà un costante controllo sull’esecuzione dei lavori in corso”.