Teleischia
Appuntamenti

A ISCHIA TRE GIORNI SULL’IDROSTIMOLAZIONE POLISENSORIALE PSICOMOTORIA

Il mondo della disabilità, e di conseguenza tutti gli aspetti di carattere sociale, rieducativo e formativo, sono una priorità, inutile dirlo, che tutti i giorni affrontiamo con attenzione e sensibilità.

Con attenzione e competenza, I.Ri.Fo.R. Campania segue l’evolvere continuo degli aspetti, a noi tra i più cari, del supporto che la riabilitazione può dare alle disabilità.

Fatte queste premesse, abbiamo monitorato con interesse le attività che si sono susseguite in questi anni intorno al metodo I.Po.P. Idrostimolazione Polisensoriale Psicomotoria, che si rivolge a persone, ed in particolar modo a bambini con disabilità plurime.

Abbiamo apprezzato molto i risultati ottenuti dal Dott. Labianca, ricercatore presso la U.O.C. di Ortopedia e Traumatologia dell’Ospedale Sant’Andrea, Università La Sapienza di Roma, e dal Dott. Mirco Fava, che hanno prodotto la prima tesi sull’argomento in Italia.

Colpiti dai riconoscimentidi terzi, quali la partecipazione al Journal of Orthopaedics & Traumatology con la partecipazione al 98° Congresso Nazionale dell’ottobre 2013 nel quale il Dott. Labianca ha avuto modo di illustrare il metodo I.Po.P., lo stesso Dott. Labianca ha proposto il lavoro al congresso mondiale AAOS, AmericanAcademy of Orthopaedic Surgeons, tra gli oltre undicimila metodi sottoposti al suddetto congresso, il metodo I.Po.P.è risultato tra i venti più significativi. Riconoscimento che avrà il suo culmine con la partecipazione al congresso mondiale del 11-15 marzo 2014 a New Orlans, U.S.A.

A questo puntoabbiamo pensato di realizzare, nella nostra regione, la Campania, che noi rappresentiamo,un significativo momento di incontro, un Convegno Nazionale, allo scopo di raccogliere e riordinare lo splendido lavoro fin qui fatto, per dare giusto merito a chi si è tanto impegnato, far conoscere, ed in particolar modo al Sud, una realtà innovativa ma che si poggia già su solide basi, parlare di presente ma anche e soprattutto di futuro.

Un futuro che vogliamo, attraverso questo passaggio, ci veda protagonisti, per dare un segnale della presenza attiva che l’I.Ri.Fo.R. ha in Campania, sposando la filosofia di condivisione delle informazioni che contraddistingue il metodo, noi vogliamo che questo appuntamento sia uno Start Up per entrare a far parte di questo Network.

È stata scelta l’isola di Ischia come sede del convegno in quanto luogo ideale per visibilità, affinché questo progetto riesca a raggiungere il massimo dell’obbiettivo prefissatosi, il massimo impatto nel sociale e tra gli addetti ai lavori.

Alla luce di queste considerazioni, il Convegno avrà come obbiettivi la divulgazione del metodo I.Po.P. con l’illustrazione dei risultati, delle basi scientifiche e le loro applicazioni, delle opportunità formative e professionali, rivolgendoci alle realtà regionali e non solo, quali terapisti, medici, organizzazioni impegnate nel mondo della disabilità.

Secondo obbiettivo, una tavola rotonda che dia l’opportunità di confrontarsi, di mettersi a disposizione degli intervenuti per rispondere ai quesiti che possono sorgere.

La presentazione di quello che può rappresentare il nostro Futuro di cui abbiamo precedentemente parlato e del quale vogliamo esser parte attiva, il primo corso I.Po.P. per il Sud.

Durante i giorni del convegno coglieremo l’occasione per fare un sopraluogo in quelle che saranno le location del corso che andremo a proporre per il Sud.

POTREBBE INTERESSARTI

LACCO AMENO: INIZIATIVE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

Redazione-

NAPOLI. PALAZZO REALE: NUMERI DA RECORD

Redazione-

CASAMICCIOLA. CHIESA BUON CONSIGLIO, DOMENICA ORE 18 CHIUSURA QUARANTORE CON SANTA MESSA IN DIRETTA

Redazione-

ISCHIA. ALLA CURIA VESCOVILE IL 22 NOVEMBRE IL CONVEGNO SUL TURISMO TERMALE

Redazione-

ISCHIA. IL 26 NOVEMBRE ALLA BIBLIOTECA ANTONIANA INCONTRO CON L’ARCHITETTO VARGAS

Redazione-