Teleischia
Senza categoria

GARA CICLISTICA DELL’11 MAGGIO: L’ORDINANZA VEICOLARE DI FORIO

IL RESPONSABILE del CORPO di POLIZIA MUNICIPALE
VISTO che in data 11 maggio 2014 si svolgerà la prima edizione della gara ciclistica “Gran Fondo 100 km Isola d’Ischia” che interesserà strade che ricadono nel territorio comunale; CONSIDERATO che tale evento sarà probabilmente ripreso dalla TV Nazionale ed estera e trasmesso in tutto il mondo e che vi saranno numerosi giornalisti accreditati che racconteranno, non solo le imprese dei ciclisti, ma anche le bellezze della nostra Terra, la sua cultura e le tradizioni; CONSIDERATO che tale evento costituirà un volano per lo sviluppo delle attività turistiche; IN ATTESA della prossima emanazione dell’ordinanza prefettizia che andrà a regolamentare lo svolgimento della gara e ad imporre una serie di divieti;

VISTO le caratteristiche tecniche del percorso della gara ciclistica e delle strade che verranno utilizzate dai veicoli dell’organizzazione;
VISTA la riunione tecnico-operativa tenutasi in data 30.04.2014; RITENUTO opportuno adottare i provvedimenti atti a tutelare la pubblica incolumità;
VISTO l’art 7 del dto lgs 282/1995;
O R D I N A
1) E’ vietato il transito e la sosta veicolare -con rimozione con carro grù- lungo la Via Prov.le Lacco, Via Marina, Via Genovino, Piazzale Cristoforo Colombo,Piazzale Marinai d’Italia, Via G. Mazzella Via Prov.le Panza, Via Mario D’Ambra fino a limite territoriale di Forio, dalle ore 8 alle ore 14.00 del 11 MAGGIO 2014;

La sosta verrà vietata anche nelle aree di parcheggio latistanti le predette strade ed anche negli spazi delimitati dalle strisce blu (a pagamento) e gialle(riservati a varie categorie)

2) I mezzi di Pronto Soccorso percorreranno strade alternative, ove possibile o saranno coordinati dall’Organizzazione della Corsa, previo intesa con il servizio 118 e secondo le direttive prefettizie;

3) E’ vietato il transito pedonale sulle corsie interessate dalla corsa;
4) La rimozione di vasi di fiori posti ad abbellimento e delimitazione di corsie dalle strade interessate dalla corsa;

5) La rimozione di archetti e segnali, nonché contenitori di rifiuti solidi urbani che possano arrecare danni agli atleti e al regolare svolgimento della manifestazione;
6) Il divieto ad eseguire lavori sulla strada da parte dell’ENEL,dell’EVI ,della TELECOM e di privati cittadini, nonché di depositare materiali sulle strade interessate;

7) La rimozione di impalcature che insistono sulle strade sopraelencate;

8) Il taglio di rami di piante che dalle proprietà limitrofe si protendono sulle strade di cui

al punto 1;

9) Chiusura con transenne e piantonamento, con Personale del Corpo di Polizia

Municipale,di Volontariato e di altri appartenenti alle Forze dell’Ordine,di tutti i

varchi di accesso alle strade laterali al percorso di gara;

10) Avvertire tutti gli albergatori ed operatori turistici in genere dei divieti imposti ed

anticipare eventuali partenze ed arrivi di turisti;

11) La attenta custodia di cani e gatti,specie durante la gara;

12) La presenza sul territorio comunale della ditta incaricata di accalappiare i cani

randagi o che si sottraggono alla custodia padronale,a partire dal 09 maggio 2014;

13) La presenza sul territorio di nr. 1 ambulanze messe a disposizione della Croce Rossa

Italiana per interventi di urgenza e contattabili attraverso il numero 118.

Le ambulanze sosteranno per tutta la durata della manifestazione in:

Via PROV.LE PANZA-altezza Campo Sportivo Panza . In caso di emergenza

raggiungeranno l’Ospedale utilizzando la Via Prov.le Panza stessa direzione

corsa per raggiungere Lacco Ameno;

15) E’ vietata ogni altra manifestazione sportiva nell’ambito del territorio di competenza;

16) Pubblicizzare la presente ordinanza con la pubblicazione sul sito del Comune,con

avvisi attraverso gli organi di stampa nonché la notifica all’EAV BUS, alla EGO ECO

e alla SIS,che gestisce le aree per la sosta a pagamento, ai titolari delle licenze TAXI

rilasciata dal Comune di Forio, ai condomini insistenti sul percorso, ai Parroci che

dovranno pianificare eventualmente l’orario delle Messe e le celebrazioni esequiali.

17) Informare la Provincia di Napoli per i tratti di competenza ed i titolari di attività

distribuzione di massa latistanti il percorso affinché verifichino l’opportunità di tenere

chiusi gli esercizi commerciali non raggiungibili con le auto nel periodo di chiusura del

traffico, così come gli impianti di distribuzione carburanti per l’opportuna

informazione alla clientela nei tempi consentiti.

18) La revoca temporanea di autorizzazioni per l’occupazione di suolo pubblico antistanti

le attività commerciali, qualora il Comando P.M. lo ritenga opportuno per consentire il

regolare svolgimento della competizione, nonchè procedere alla giusta informativa a

tutte le attività commerciale prospicienti il percorso.