Teleischia
Sport

ISCHIA ARZANESE LA SCONFITTA PASSA IN SECONDO PIANO

ISCHIA – Raffaele Carlino e Dino Celentano in sala stampa, al termine della partita, tagliano la torta della promozione circondati da giornalisti e dirigenti gialloblu. A poca distanza da loro c’è Giosi Ferrandino, sempre elegantissimo e ignaro di quello che gli sta per succedere. Carlino stappa una bottiglia e lo inonda di champagne. Il sindaco dovrà mandare il completo blu in lavanderia.

Un clima di grande allegria ha accompagnato l’ultima uscita casalinga dell’Ischia Calcio. Passa in secondo piano, è ovvio, la sconfitta con l’Arzanese giunta al termine di una delle migliori prestazioni stagionali della squadra di Porta. Se fosse stato un incontro di boxe, Mennella e compagni avrebbero vinto ai punti perchè, ad un primo tempo nel quale è successo quasi nulla (unica nota di cronaca una parata in tuffo dell’estremo difensore isolano), ha fatto seguito una ripresa quasi tutta gialloblu. Con tante occasioni svanite per un soffio.

Passa davvero un brutto quarto d’ora l’Arzanese, al termine del quale la porta difesa da Fiory vacilla due volte nel giro di pochi secondi. Armeno, con una delle sue solite azioni a rientrare dalla destra, si accentra e lascia partire un tiro che colpisce in pieno il palo alla sinistra del portiere biancazzurro. La respinta va a finire sui piedi dell’accorrente Alfano, che stavolta non offre la specialità della casa: niente legnata, ma un delizioso tocco che va a stamparsi sullo stesso palo per la disperazione dei tifosi gialloblu.

Dal possibile 1-0 per l’Ischia si passa quasi subito al vantaggio biancazzurro. Penalty per un fallo di Tricoli, entrato da un paio di minuti, ed esecuzione impeccabile di Ripa. E’ il 25′ della ripresa. Nei restanti venti minuti di gioco l’Arzanese corre un solo pericolo, ma è serissimo: De Francesco viene atterrato in area, rigore per l’Ischioa. Ma Cunzi, a differenza di Ripa, non angola sufficientemente il tiro e Fiory para. L’Ischia perde, ma è solo un dettaglio. Possono cominciare i festeggiamenti.

ISCHIA-ARZANESE 0-1

ISCHIA ISOLAVERDE (4-4-1-1): Mennella (30’ st Taglialatela); Finizio, Mattera, Rainone, Tito; Armeno, Alfano, De Francesco, Di Maio (19’ st Tricoli); Cunzi; Trofa (31’ st Longo). A disp. Florio, Impagliazzo, Tricoli, Crimaldi, Muro. All. Porta.

ARZANESE (4-3-3): Fiory; Rizzo, Caso, Patti, Mora; Castellano, Giannusa, Giacinti (14’ st Perna); Mangiacasale, Ripa, Sandomenico (5’ st Improta U.). A disp. Sollo, Palumbo, Calabrese, Ausiello, Polverino. All. Marra.

ARBITRO: Formato.

RETE: Ripa (rig.) al 25′ s.t.

NOTE: al 43’ s.t. Fiory para un rigore a Cunzi. Al 36′ s.t. espulso Alfano per doppia ammonizione. Ammoniti Armeno (I), Caso e Giannusa (A).

cs

POTREBBE INTERESSARTI

PLAY OUT. FORIO BASKET SCONFITTO E RETROCESSO. VITO IACONO: “E’ COLPA MIA E CHIEDO SCUSA”

Redazione-

NAPOLI. CATALDI: “ALL’UNIVERSITÀ ORIENTALE LA CONFERENZA FINALE DEL JEAN MONNET NETWORK” (SERVIZIO TV)

Redazione-

REAL FORIO. MONTI: “IL REAL FORIO È UNA GRANDE SOCIETÀ, QUI PER FARE UN CAMPIONATO DI VERTICE”

Redazione-

MOTOCICLISMO. LEONARD SOLMONESE, TERZO POSTO IN GARA DUE A MISANO ADRIATICO NEL PRIMO ROUND DELLA COPPA ITALIA

Redazione

CALCIO. REAL FORIO, GIUSEPPE “BILLONE” MONTI NUOVO ALLENATORE BIANCOVERDE!

Redazione